Festeggia per la vittoria del Napoli, gli scoppia un petardo in mano

    petardo

    Lo riporta il Mattino

     

    In preda all’euforia per la vittoria del Napoli non si è reso conto di mantenere il petardo mentre stava esplodendo. Una distanza troppo ravvicinata tra il materiale esplodente ed il volto dell’uomo, un 40enne napoletano, che gli è costata un’ustione di primo grado al volto. L’incidente è avvenuto intorno alle 22.00 poco distante da piazza Garibaldi dove il tifoso si era riunito con alcuni amici per festeggiare il trionfo degli azzurri.

    Petardi di diverse dimensioni erano stati allestiti dal gruppetto di tifosi per farli esplodere uno dopo l’altro ma qualcosa non ha funzionato e l’uomo ha mantenuto troppo a lungo in mano il botto così che al momento dell’esplosione una porzione del volto è stata lesionata dal materiale esplodente in deflagrazione. La vittima ha riportato un’ustione di 1 grado e 7 giorni di prognosi, fortunatamente nessun altro dei presenti ai festeggiamenti è stato ferito.