Ferrario: “David Lopez? A Napoli si chiedevano chi fosse Mertens…”

     

    Ferrario: “Il Napoli ha fatto quello che andava fatto, in Italia se la può giocare e in Europa League può fare bene…”


     

    Moreno Ferrario, colonna del Napoli di fine anni ’80, ha commentato così ai microfoni di Tuttomercatoweb.com il mercato partenopeo, criticato da una parte della tifoseria: “Io credo che bisogna essere dentro per capire effettivamente quanti soldi si hanno. Il Napoli ha provato a fare un mercato oculato, con un occhio al bilancio. Non hanno preso dei fenomeni, ma credo siano arrivati dei buoni giocatori anche perché di campioni in giro da comprare ce ne sono pochi. Forse qualcosa in più si poteva fare con il portiere, non perché Rafael sia scarso ma perché Reina aveva uno spessore diverso nello spogliatoio”.

     

    David Lopez è stato molto criticato e, per ora, resta un oggetto misterioso.
    “Anche l’anno scorso alcuni si chiedevano chi fosse Mertens, poi le qualità si sono viste. Se hanno preso David Lopez probabilmente l’avranno visionato e si fideranno. In mezzo al campo sono arrivati giocatori funzionali, in difesa è arrivato un ottimo prospetto come Koulibaly: è giovane, è alla prima esperienza in Italia e andrebbe aspettato. In precampionato tutti ne parlavano bene, si dovrebbero perdonare di più alcuni errori per non rischiare di bruciarlo. Il Napoli credo non si sia indebolito, è rimasto più o meno dell’anno scorso anche se le altre si sono rinforzate. Sarà un campionato molto equilibrato, anche se Roma e Juventus hanno qualcosa in più delle altre”.

     

    Con la qualificazione in Champions League pensa che sarebbe arrivato qualche profilo diverso?
    “Probabilmente sì, ma non sono certo che sarebbero arrivati giocatori che potevano fare la differenza. In giro non vedo campioni, chi li ha se li tiene oppure li vende per cifra altissime. Il Napoli ha fatto quello che andava fatto, in Italia se la può giocare e in Europa League può fare bene: fino ai quarti di finale il livello è abbordabile”.