Ferrara: “il Napoli e’ fortissimo, ma Allegri sa stare lassù”

Ciro Ferrara parla alla Gazzetta

Ciro Ferrara, doppio ex di Napoli e Juventus, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla gazzetta dello sport.
[su_quote cite=”C.Ferrara” url=”‘CONOSCO BENE L’AMBIENTE: MAI CREDUTO A UNA CRISI BIANCONERA’.“]”CONOSCO BENE L’AMBIENTE: MAI CREDUTO A UNA CRISI BIANCONERA”[/su_quote]

Intervista di Mimmo Malfitano:

Ferrara, che valore ha il titolo di campione d’inverno?
“Relativo, ma il Napoli in testa alla classifica è una bella notizia per tutto il campionato.
L’unica cosa che conta è arrivare primi a maggio”.

Riecco la Juve: è pronta per il quinto scudetto consecutivo?
“Io non ho mai creduto in una crisi vera e propria. Conosco bene l’ambiente, non avevo
dubbi che risalisse “

Si va verso uno sprint Napoli- Juve per lo scudetto?
“Calma, può essere limitativo pensarla così. E l’Inter, la Fiorentina, la stessa Roma, dove le
mettiamo? Certo, la rivalità tra Napoli e Juve fa più notizia. Ricordo i miei primi anni da calciatore, quando battere la Juve significava aver salvato una stagione. Ma noi avevamo il più grande giocatore al mondo: con Diego Maradona ci rendemmo conto che non ci sarebbe
bastato più vincere solo lo scontro diretto, ma avremmo voluto lo scudetto. Come fu,
d’altra parte, per due volte”.
Qual è, secondo lei, il motivo del successo di questo Napoli?
“Sarri è stato bravissimo. Si sta dimostrando l’allenatore giusto per Napoli, è umile e lavoratore. Il cammino, però, è ancora lungo, ma lui mi sembra bravo anche nel gestire le pressioni dell’ambiente”.
A proposito di ambiente, Napoli è pazza di gioia per questo titolo d’inverno.
“Si, ma anche la gente ha imparato a saper gestire le emozioni. Nel periodo natalizio sono
stato a Napoli, ho trovato tifosi focosi, ma razionali nel valutare la qualità della squadra. In genere da noi si vuole vincere e basta».
Perché Napoli?
“Ha un attacco spaventoso. E’ una squadra offensiva che ha comunque equilibrio”.

Perché Juve?
“Ha la mentalità per stare al vertice. Ho ascoltato quanto detto da Buffon domenica. Ha
ragione quando dice che il secondo posto deve essere migliorato. Ecco, lui è il secondo
fenomeno di questo campionato, privo di grandi campioni”.
Scusi, e chi è il primo?
“Il numero uno in assoluto è Gonzalo Higuain. Credo che non avrebbe sfigurato nemmeno
quando giocavo io, tra i tanti fenomeni di allora. Lì in mezzo, ci sarebbe stato a meraviglia.
Oggi è tra i primi centravanti al mondo”.

Le va di chiudere con un pronostico? Chi la spunterà tra Napoli e Juve?
“Mettiamola così: che vinca il migliore”.