Farias: un altro sconosciuto reso “grande” dal Napoli

    L’attaccante brasiliano del Cagliari non aveva mai segnato una doppietta in Serie A

     

    Molti tifosi azzurri non avevano mai sentito parlare di lui prima di oggi pomeriggio, ma si sa: il Napoli rende “grandi” solo i semisconosciuti. 

    Nato a Sorocaba nel maggio del 1990, Diego Farias è riuscito a frenare la cavalcata azzurra con una doppietta che ha tagliato le gambe a Higuain & Co.

    E pensare che prima del match di oggi, il brasiliano, in 19 partite di massima serie,  aveva messo a segno una sola rete. Nel 2009/2010 esordisce tra i professionisti in Serie C1 col Verona, per poi passare ai cugini del Chievo nella stagione successiva. I clivensi lo mandano in prestito a Foggia, Nocera e Padova, prima di cederlo al Sassuolo per consentirgli di disputare il primo campionato di Serie A.

    Da quest’anno è in Sardegna, dove Zeman lo sta migliorando come uomo e calciatore. E poi c’è il Napoli, che da a tutti (ma proprio tutti) la possibilità di sentirsi “calciatori” con la C maiuscola.