Evasione fiscale Datolo ricercato in Brasile

    Evasione fiscale Datolo ricercato in Brasile

    Datolo ricercato in Brasile, L’ex centrocampista azzurro nei guai con la polizia brasiliana

    Datolo ricercato in Brasile per evasione fiscale e trasporto illecito di contanti, presentato da De Laurentiis come una stella, il calciatore deluse tutte le aspettative, i tifosi si ricordano solo il gol alla Juve che diede al Napoli una fantastica vittoria in rimonta

    Scrive il Mattino

    Evasione fiscale Datolo ricercato in Brasile

    La presentazione  di Jesus Datolo in azzurro fu di quelle in grande stile. Acquistato il 31 gennaio del 2009 e immediatamente bollato come nuova stella del calcio argentino “made in Napoli’, il  centrocampista verrà sempre ricordat0 per due cose: il giro di campo sono braccio con il presidente De Laurentiis nel giorno della sua presentazione al San Paolo e il gol alla Juve in quel pomeriggio del 31 ottobre dello stesso anno.

    Una storica rimonta quella del Napoli che a metà del secondo tempo era sono 2-0 e alla fine della gara usci vincitore per 2-3. Di quella notte Datolo fu uno dei protagonisti (insieme ad Hamsik autore di una doppietta): entrato in campo cambiò letteralmente la partita.  Dopo quella serata, Datolo svanì un declino che lo portò a lasciare Napoli   dopo solo un  anno.
    Oggi l’ex centrocampista azzurro è in Brasile e milita nell’Atletico Mineiro, ma recentemente non ha guadagnato le prime pagine di siti e giornali per goal, assist o giocate ad effetto. E’ infatti ricercato dalla polizia per evasione fiscale e trasporto illecito di contanti: circa 41 mila euro. Questa l’accusa. Le 22 presenze con la maglia del Napoli e quell’unico· seppur storico· gol restano solo un lontano ricordo per Datolo, finito nella lista dei ricercati.

    Tolisso:  “Ero veramente tentato dall’offerta del Napoli”