Europa league: Inter bastonata a Praga

    Inter bastonata a Praga

    Inter bastonata a Praga, ennesima figuraccia per la squadra milanese, perde per 3 -1 contro lo Sparta Praga. Per la squadra di De Boer si tratta della quarta sconfitta consecutiva nella competizione.

     

    Inter Choc in Europa  e il Ranking dell’Italia traballa, per i Nerazzurri di  De boer si tratta della seconda sconfitta consecutiva e se consideriamo le due sconfitte subite nella scorsa edizione con il  Wolfsburg   saliamo a quattro.

    dopo la sconfitta contro gli Israeliani dell’Hapoel Beer Sheva o ggi l’Inter cade in   casa dello Sparta Praga.

    . Non succedeva dalla Coppa delle Fiere del ’60-61. Clamorosa la trasformazione in Europa della squadra, rispetto ai progressi mostrati in campionato. Le italiane, sbagliando, hanno spesso snobbato l’Europa League e la prova di questa sera dell’Inter ne è l’ennesima dimostrazione. Palacio, a 34 anni, si è giocato male la chance per dimostrare di poter essere ancora utile alla squadra, nonostante il gol realizzato subito dopo l’ingresso di Icardi.

    Lo Sparta Praga veniva da una settimana burrascosa: la sconfitta bruciante nel derby contro lo Slavia ha portato all’addio del tecnico Scasny, sostituito da Holoubek. Anche i cechi inoltre sono partiti male in Europa, con la sconfitta per 3-0 contro il Southampton. Di solito però un cambio di allenatore e una sconfitta bruciante in un derby si portano dietro una voglia di riscatto enorme, e così è stato. I nerazzurri invece sono arrivati a Praga con poca fame, forse con la testa già alla sfida con la Roma di domenica prossima.

    L’Inter snobba L’europa League ma la cosa è reciproca…