Europa League – Figuraccia Inter: l’arbitro elimina il Qarabag

    Rete annullata ingiustamente agli azeri che vedono sfuggire la qualificazione ai sedicesimi

     

    Non poteva essere un match assolutamente ininfluente a far trovare all’Inter la cura. Quello che risulta stonato, però, al termine di una partita giocata senza ambizioni di classifica e con una squadra sperimentale, è l’evidenza che, senza un errore grossolano del sestetto arbitrale, la squadra di Mancini avrebbe perso anche a Baku contro i modesti azeri. E non è accettabile. Le giustificazioni del caso (squadra imbottita di riserve e di giovani) non bastano a mascherare una manovra che stenta, una mancanza sistematica di rifornimenti alle punte, un centrocampo imballato e le difficoltà degli esterni. L’Inter si accontenta del pareggio cercando di subire il meno possibile, ma alla fine perfino il Qarabag, dal basso del suo fatturato e di una rosa qualitativamente scarsa, sarebbe riuscito ad avere la meglio. A festeggiare è così il Dnipro, che si gode il favore e strappa in extremis il pass qualificazione, grazie al successo sul Saint-Etienne. E ovviamente all’assistente di Zelinka.

    Fonte: eurosportyahoo.com