El Kaddouri a Radio Marte: “Napoli gruppo incredibile, potevamo vincere lo scudetto”

El Kaddouri a Radio Marte

El Kaddouri a Radio Marte. L’ex giocatore del Napoli parla della sua esperienza in azzurro ai microfoni di Radio Marte.

dI: Redazione Radio Marte

El Kaddouri a Radio Marte racconta il Napoli e la sua esperienza

EMPOLI- “La stima dell’Empoli nei miei confronti è molto positiva. Ho capito che mi volevano fortemente e ho scelto questa nuova avventura. Non ho rimpianti per la mia avventura al Napoli, sono stato in azzurro due anni e mezzo. Ho avuto un feeling speciale con la città, ma quando non si gioca, bisogna fare delle scelte. Vorrei mandare un saluto speciale ai miei ex compagni e ai tifosi che mi hanno sempre sostenuto”.

SCUDETTO-Lo scudetto? Ci abbiamo creduto l’anno scorso prima della sfida con la Juve. Se non avessimo perso allo Stadium, sarebbe potuto essere l’anno giusto per vincerlo. In questo campionato la Juve è più avanti”.

CAOS PRECONTRATTO. Il Trabzonspor? Era un semplice pre-contratto, io non volevo firmarlo, loro hanno insistito, ma il club turco non ha trovato l’accordo col Napoli e io ho preferito l’Empoli per giocare in Italia anche se in Turchia offrivano tanti soldi”.

CHAMPIONS. “Il Real Madrid? E’ una sfida che tutti vogliono giocare. Nello spogliatoio c’era soddisfazione al momento del sorteggio. Personalmente sono fiducioso, il Napoli può fare qualcosa. Vedrò la partita in tv sperando nel mezzo miracolo degli azzurri”.

LE SORPRESE. “Mertens? La sua esplosione non mi ha sorpreso. Conoscevo meno Diawara e Zielinski, ma hanno dimostrato talento e professionalità”.