Ecco come Sarri Scelse Hysaj dalla primavera disse:” Lui è il più forte di tutti”

Ecco come Sarri scopri Hysaj

Giovanni Martusciello allenatore dell’ Empoli e bandiera della squadra toscana pur essendo Ischitano Doc, racconta al sito di Gianluca Di Marzio alcuni aneddoti su Sarri.

Ecco come Sarri scopri Hysaj:

“Parlare di Sarri è per me come parlare di mio fratello maggiore”. Dell’allenatore del Napoli si raccontano tante storie. Si parla di un Sarri scaramantico, di un Sarri che ha una cura maniacale dei dettagli. A Giovanni Martusciello piace parlare dei suoi modi e delle sue capacità in campo, quelle che gli hanno permesso di far esplodere tanti calciatori importanti. “Tre anni sono tanti, potrei raccontare mille storie e non basterebbe una giornata. L’aspetto maniacale lo si vedeva dal come ti comunicava determinate cose.

L’aneddoto che ricordo con molto piacere è su come  Sarri scopri  Hysaj, che era un ragazzo della Primavera. Noi avevamo delle esigenze e lui scelse proprio Hysaj, nonostante tutti gli addetti ai lavori del settore giovanile fossero contrari a questa cosa. Lui disse ‘per me è il più forte di tutti’. Una cosa è dirlo, un’altra e farlo. Lui fu di parola, a Lanciano lo fece giocare titolare e da lì è esploso Hysaj.

Era uno spasso, il modo con cui agiva e comunicava con noi collaboratori era molto simpatico, simile al napoletano. Ed è uno dei motivi per cui ha conquistato Napoli, per i suoi modi semplici”. E nel prossimo campionato si affronteranno da avversari, Giovanni Martusciello spera con un esito diverso rispetto all’ultimo confronto: “Napoli-Empoli c’è stato anche quest’anno ed abbiamo preso cinque gol. La prossima volta spero di prenderne solo due”.