CorrSport: È bello fare gol ai veronesi che insultano

È bello fare gol ai veronesi che insultano

INSIGNE
«Più bello far gol dopo le offese. Dedico la vittoria a Napoli»

 

Scrive Antonio Giordano sul corriere dello sport:
La vendetta è un piatto da servire caldo, possibilmente “bollente”, mentre intorno è un “fiorir” d’insulti, “carinerie” per la mamma e urla di dissenso che sanno d’intolleranza e comunque di disprezzo:

[su_quote cite=”L. Insigne”]

«E’ bello segnare qua, dopo tutto quello che mi dicono».

[/su_quote]

La settima meraviglia è la rappresentazione manifesta d’una ribellione dolcissima, la rivoluzione in senso lato per ribaltare la scena, per restare al centro del palcoscenico però facendo di se stesso – di Lorenzo Insigne – il protagonista d’una sfida e non più la “vittima” di un accanimento (dialettico) che ricorre a qualsiasi esibizione.

«E’ una grande, grandissima soddisfazione, per tutte le parole che ho sentito. E dedico questo successo alla mia città».

Queste sono cartoline d’un pomeriggio romanticissimo, senza che c’entrino Giulietta e Romeo, ma soltanto Lorenzino Insigne.

«Cerco di ripagare la fiducia di Sarri E lavoro duramente per far cambiare idea a Conte»