DIAMO I NUMERI – Higuain cacciatore, Koulibaly mariuolo e Callejòn ”apparecchia la tavola”…

 

RUBRICA – Napoletanosinasce consulta la “Sacra Smorfia” e vi regala la “Pagella alla Napoletana” di Sassuolo – Napoli.


 

Il Napoli, il lotto e i napoletani: una trilogia infinita. Questo gioco è arrivato piuttosto tardi nella nostra città, ma per antonomasia Napoli è sempre stata definita la capitale del lotto. A suo tempo Donna Matilde Serao sosteneva: “Il popolo napoletano, che è sobrio, non si corrompe per l’acquavite, non muore di delirium tremens; esso si corrompe e muore pel lotto. Il lotto è l’acquavite di Napoli”. Le ricevitorie ovvero ‘o pustiere possono definirsi da sempre le fabbriche dei sogni. Quello più frequente per ogni napoletano è il Napoli, per tutta la settimana infatti, ci si reca in ricevitoria, sfogliando la “Sacra Smorfia” per cercare numeri abbinandoli agli eventi calcistici e d’attualità che si succedono di giorno in giorno, nel nostro caso di partita in partita, Napoletanosinasce vi fornirà una serie di numeri abbinati alle gesta degli azzurri. Niente pagelle, quelle le lasciamo ai professori nelle scuole…


 

Rafael, 90 – ‘A paura. Qualche uscita avventata: manifesta un po’ di insicurezza. Deve crescere ancora molto ma le sue qualità non sono in discussione. Ci aspettiamo ancora molto da lui.

Zuniga, 35 -‘Aucielluzzo. Su e giù sulla fascia destra. Ottimo sia in fase difensiva che in fase offensiva. Arriva spesso sul fondo e regala i soliti dribbling “alla Zuniga”… Un nuovo acquisto, decisamente meglio di “SuperBike”…

Albiol, 68 – ‘A zuppa cotta. Dov’è finito Raul? Dov’è finito quel difensore che non sbagliava un intervento? Lo spagnolo ancora in calo e in difficoltà. Spesso a salvarlo è Koulibaly… Nonostante tutto resta intoccabile, con la speranza che si “riprenda” il prima possibile.

Koulibaly, 79 – ‘O mariuolo. Ottimo negli anticipi. Non butta mai via il pallone e cerca sempre di far ripartire la squadra. Più volte esce dalla difesa palla a piede e “salva” in più occasioni amnesie di Albiol. Kalidou si conferma un ottimo acquisto, un acquisto targato Rafa Benitez.

Britos, 8 – ‘A Maronna. La Madonna di Pompei ha fatto la Grazia: Miguel Ángel Britos gioca una discreta partita senza regalare nulla agli avversari… L’uruguaiano nutre della fiducia di Rafa che ancora una volta, tra le critiche dei tifosi, lo schiera come terzino sinistro. Questa volta… non ci possiamo lamentare.

Gargano, 38 – ‘E mmazzate. Al 50′ sono quasi mazzate tra lui e Taider… L’ex Inter corre, lotta, e suda. Sbaglia qualche passaggio, come al solito, ma tutto sommato può andare. L’uruguaiano ci mette tanta cazz…. ah scusate: cattiveria! [Agonista, ovviamente…]

Lopez, 58 – ‘O regalo. L’ultimo “regalo” di De Laurentiis a Benitez. Un medianone alla “Javi Gaarcia” per intenderci che prova a mettere in campo qualità e quantità. Fa fallo quando deve, ma sa anche rubare palla in modo pulito. Ha grande senso della posizione e conferma quanto di buono visto nella gara contro l’Udinese.

Insigne, 85 – L’Anema d’o priatorio. Partita in cui il numero 24 azzurro si sacrifica molto. Ottimo in fase difensiva discreto in fase offensiva. L’impegno non si discute ma dovrebbe essere più determinante….

Callejòn, 82 – A tavula apparicchiata. Nell’ora di pranzo, regala una bella polpetta al Sassuolo… La terza in campionato. Uomo a tutto campo. Si sacrifica anche in difesa quando serve. Che giocatore!

Hamsik, 40 – ‘A noja. Il capitano non incide… ancora. Corre poco e regala pochi spunti. In alcune circostanze rallenta il gioco azzurro. Attendiamo, con ansia e nostalgia il vero Marek…

Higuain, 61 – ‘O cacciatore. Il Pipita non è nervoso ma affamato. Affamato di goal, di vittorie. Si sacrifica, corre e regala un grande assist a Callejòn. Sontuoso, top player!

Jorginho – Entra al 77′ al posto di Gargano: s.v

De Guzman – Entra al 61′ al posto di Hamsik: s.v

Zapata – Entra al 70′ al posto di Higuain: s.v


@ RIPRODUZIONE RISERVATA.