De Laurentiis:”Questo mercato è costato 140 mln!La Juventus, ci ha fatto girare parecchio le scatole per questo tutti i giocatori del Napoli hanno una clausola rescissoria valida solo per l’estero!”

ADL vs Procuratori

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, per parlare di questa sessione di mercato estiva. Una sessione di mercato ricca di colpi scena e non. Ecco le parole del presidente:
Bilancio sul mercato

“I cartellini sono costati di più da quanto detto, quindi parliamo di 130 milioni. Poi abbiamo dovuto adeguare lo stipendio di chi è rimasto. Quindi questo mercato è costato sui 140 milioni. Ma a me non piace parlare di numeri, sono solo cifre. Io penserei invece che siamo la squadra europea che si è rafforzata di più, in prospettiva. Sarri avrà a disposizione  una rosa esplosiva. Poi in vista della Coppa Africa abbiamo dovuto rafforzare la  nostra difesa, con l’arrivo di Tonelli e Maksimovic che nostro punto di riferimento da 24 mesi.”

Sull’attacco

“Gabbiadini è incedibile perché ha trovato una forte sintonia con il nostro allenatore. Noi crediamo che Sarri riuscirà a far uscire il meglio. Gabbiadini, Insigne, non si devono inquetare se giocano poco rispetto agli altri, perché la squadra non è fatta da 13 componenti. Più forte é la squadra, più saremo competitivi. Non scocciate Sarri è lasciatelo lavorare”

Su Milik

“Non lo paragono ad Higuain. Higuain é  Higuain è la squadra lavorerà per Milik come lo faceva per l’argentino”

Su Cavani

“Ho letto un mare di stupidaggini, anche non ultima le parole dell’ex portiere della Roma. Io mi sono permesso di chiamare Blanc per sapere se era vero che Cavani potesse andare via e mi ha detto ‘assolutamente no’. Mi fa piacere, però, che il Matador sia rimasto legato alla bellezza della nostra città”.

Qualcuno ha parlato della scarsità della rosa

“I media cercano di massimizzare le poche cose che trovano. Non credete ai giornalisti loro vengono pagati per fare queste cose, sono ottimi attori”

Sulla vittoria contro il Milan

“Sì bella vittoria, ma abbiamo preso troppi goal. Quindi dobbiamo migliorare. Ora i nuovi arrivati si inizieranno ad allenare e potranno aiutare i compagni” 

Sul girone della Champions 

“È un girone da non prendere sotto gamba. Si Juve è Napoli hanno avuto gironi agevoli ma non dobbiamo sottovalutare le avversarie”

Futuro

“Niente continuiamo a lavorare e iniziamo a lavorare per il mercato di gennaio, così da non trovarci impreparati”