De Laurentiis, Higuain e ‘o cappotto ‘e Zi Pascale!

“Aurè, tu un solo cappotto tieni”

Di Abbonato 70

L’ultimo atto, in ordine di tempo, dell’opera buffa di Aurelio De Laurentiis rievoca nella mente una scena che ricorda uno strepitoso ed esilarante quadretto tratto dalla commedia di Eduardo “Natale in Casa Cupiello”.

Lo spiantato figlio Nennillo si vende puntualmente e furtivamente un capo di abbigliamento di “zio Pasquale” ospite non graditissimo.

Il povero zio Pasquale una mattina si sveglia e non trova più le scarpe. Va da Nennillo e reclama le sue scarpe, urla e intima minaccioso la giusta rivendicazione, fin quando Nennillo urla: “io non mi sono mai venduto le tue scarpe!”. E in quello stesso attimo il capofamiglia Luca Cupiello dice immediatamente: “Pascà, s’è vennuto ‘e scarpe!”.

Una pantomima dolce-amara che si sovrappone alla perfezione con la nostra memoria, traslando la metafora alla vicenda Cavani. De Laurentiis al tempo disse: “Cavani non è in vendita, i contratti si rispettano, c’è una clausola rescissoria. Poi se viene un pazzo…”. Ecco il pazzo arrivò e si prese Cavani. Proprio come Nennillo che si vendette le scarpe di Zio Pasquale.

Adesso il secondo atto si sta consumando pedissequamente, con lo stesso copione, nel nome di Higuain.

Aurelio furioso a Ginevra, proprio a fianco della cameretta di Platini, ha sentenziato: “Higuain non è in vendita, i contratti si rispettano, c’è una clausola rescissoria. Poi se viene il pazzo…”. Ecco qua. Come direbbe Luca Cupiello: “Pascà, s’è vennuto ‘e scarpe”.

Anche perché la scena di Casa Cupiello prosegue con la confessione di “Nennillo” che oltre alle scarpe si è venduto pure il cappotto. Zio Pasquale ansima disperato: “Ti si’ vennuto pure ‘o cappotto ‘e nucella!”. E di rimbalzo il mortificato e infuriato Luca Cupiello, gli risponde: “Pascà, tu un solo cappotto tieni”. Anzi teneva.

Perciò, caro Presidente, non te lo ricordiamo noi, ma te lo facciamo dire proprio da Eduardo, napoletano eminente, dall’alto del suo cielo azzurro: “Aurè, tu un solo cappotto tieni”! E si chiama Gonzalo Higuain.

De Laurentiis amatissimo, con Cavani ti sei venduto le scarpe, ma adesso evita di spogliare tutto il guardaroba.

Noi vogliamo un Presidente appassionato, corretto, leale. E che soprattutto: nun se venne ‘o cappotto e Zi’ Pascale!”

© RIPRODUZIONE RISERVATA