De Laurentiis blinda Sarri, ricco bonus in caso di scudetto

DE LAURENTIIS CI CREDE

Scrive Pasquale Tina su Repubblica

Aurelio DeLaurentiis ha allungato la data di scadenza del progetto affidato all’allenatore nato a  Napoli, ma cresciuto in Toscana.

«Può restare per cinque anni». Il contratto prevede quattro opzioni di rinnovo, formula che il patron azzurro ha mutuato dal cinema. «Con Mario Monicelli ho fatto 7 film, con Christian De Sica 31 e Carlo Verdone è al 12esimo anno con
me».

Un‘monogamo’, dunque,come si è sempre definito. Aurelio De Laurentiis avrebbe voluto impostare rapporti più duraturi anche con Mazzarri, elogiato dopo diverse punzecchiature dialettiche, e Benitez, ma entrambi sono stati attratti da altre prospettive.

Con Sarri, invece, potrebbe essere diverso. De Laurentiis lo ha voluto fortemente in estate e poi lo ha sostenuto dopo un avvio non certo esaltante.

 Il presidente non ha mai dubitato di Sarri tanto che tra le clausole del suo impegno con il Napoli spunta un ricco bonus in caso di scudetto.Un premio che la dice lunga sulle ambizioni stagionali: Sarri ne ha anche altri (qualificazione in Champions, vittoria in Coppa Italia o in Europa League) ma quello dai riflessi tricolori è il più ricco: è superiore all’ingaggio di 700mila euro che attualmente percepisce.