De Giovanni: “Il Napoli non dimostra di voler puntare in alto.”

    Intervista allo scrittore napoletano che mostra il suo malessere al mercato azzurro.

    “Mercato alquanto statico. Se perdiamo Benitez facciamo un passo indietro.”

    Lo scrittore Maurizio De Giovanni ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di Radio Gol, trasmissione in onda sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli, ecco quanto dichiarato in merito alla gara di domani, e al mercato azzurro:

    “Domani si affrontano due…nazionali. Due squadre che hanno un senso d’appartenenza al proprio territorio non comune alle altre città. E inoltre entrambe sono delle grandi città con una sola squadra di calcio a farla da padrona. Il mercato del Napoli è alquanto statico. E’ vero, i calciatori di prima fascia attenderebbero l’esito Champions prima di accettare un’eventuale trasferimento. Ma il Napoli in generale, e indipendentemente da tutto, sta puntando a calciatori di seconda e terza fascia.

    Come sta procedendo questo progetto Napoli non mi soddisfa. Benitez è all’ultimo anno di contratto, e nel caso non si riuscisse a convincere lo spagnolo a restare, il Napoli farebbe un passo indietro. Nella società non vedo la voglia di puntare in alto. Vendiamo Fernandez per arrivare ad un calciatore che per oggi è una scommessa. Anche se probabilmente Koulibaly ha tutte le potenzialità per fare meglio dell’argentino. Cediamo Behrami, e ancora non è stato rimpiazzato. Mentre ne è venuta meno l’alternanza Reina-Rafaél.”