Dario Sarnataro: “Napoli tutto grinta, cuore, difesa e contropiede e un po’ di fortuna.

    Grinta, cuore, difesa e contropiede e un po’ di fortuna.

    Di: Dario Sarnataro, giornalista Radiomarte e Canale 8

    Così il Napoli ha vinto una partita molto importante, rilanciando le proprie quotazioni per il terzo posto.

    Contro la Lazio aver vinto produce alcune conseguenze essenziali:

    1) da un’ulteriore spinta agli azzurri per disputare un girone di ritorno esaltante

    2) contribuisce a compattare ancora di più una squadra che “se lotta tutta unita” (parole di Higuain, ndr) può battere chiunque;

    3) sdogana, forse, anche per Benitez un Napoli all’italiana che in certe partite e in certe fasi della stagione può essere indispensabile.

    Detto questo nel primo tempo gli azzurri hanno obiettivamente sofferto troppo e la Lazio meritava quantomeno il pareggio, ma anche di essere in vantaggio.

    Nella ripresa Higuain e compagni hanno gestito meglio il risultato, creando 4 occasioni da gol per raddoppiare, patendo la pressione dei biancocelesti, ai quali tuttavia hanno concesso poco.

    le mie pagelle Lazio-Napoli:

    Rafael 6, Maggio 6, Albiol 6.5, Koulibaly 6, Strinic 6.5, David Lopez 6, Gargano 6.5, Callejon 6, De Guzman 6,5, Mertens 6, Higuain 7, Hamsik 6, Jorginho e Zapata sv, Benitez 6.5, arbitro Rizzoli 6