Cori contro i napoletani, multa per l’Inter

     

    Un turno alla curva del Verona per cori contro Muntari. Alla società scaligera è stata anche inflitta una multa di 50 mila euro.


     

    MILANO – Il giudice sportivo ha chiuso per un turno la curva Sud del Verona, per i cori razzisti rivolti a Sulley Muntari durante l’ultima di campionato contro il Milan. Alla società scaligera è stata anche inflitta una multa di 50 mila euro. Multata anche l’Inter, 30 mila euro, per i cori razzisti rivolti dai suoi tifosi ai sostenitori del Napoli.

    LE RELAZIONI – Nella relazione dei collaboratori della Procura federale relativa a Verona-Milan “si attesta che – scrive il giudice sportivo – al 30′ ed al 41′ nel primo tempo, circa 3.000 sostenitori della società scaligera, collocati nel settore dello stadio denominato “Curva Sud” occupato complessivamente da circa 5.000 persone, avevano indirizzato al calciatore Muntari, ogniqualvolta entrava in possesso del pallone, il coro ‘uh, uh, uh’ distintamente percepito in altri settori dello stadio”. Azione che integra il “comportamento espressivo di discriminazione per motivi di razza”. L’Inter è stata invece multata “per avere suoi sostenitori, al 2′ del primo tempo ed al 47′ del secondo tempo, indirizzato ai sostenitori della squadra avversaria (il Napoli ndr) un coro insultante per motivi di origine territoriale… per avere inoltre suoi sostenitori, all”inizio del primo e del secondo tempo, indirizzato raggi-laser sull’arbitro e sul portiere della squadra avversaria”. Nell’ambito della stessa partita, sono stati ammoniti con diffida Mazzarri e Pecchia (vice di Benitez) espulsi durante la gara dall’arbitro Orsato. Il giudice sportivo ha poi squalificato per una giornata Cacciatore (Sampdoria), Coppola (Cesena), Rafael (Verona) e Padoin (Juventus).

    Corr.sport.it