Corbo contro De Laurentiis: “Non sa nulla di calcio, ha salvato il Napoli ma non può vivere sui meriti passati! Sarri non sta pensando a far grande il Napoli!”

    Antonio Corbo

    Ospite negli studi di Canale 8, nella trasmissione ‘Ne parliamo il lunedì”, il noto giornalista Antonio Corbo, ha parlato del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis:

    “Basta giustificare il presidente, con la scusa ha ‘salvato il Napoli’ non possono contare i meriti degli anni passati. Io dico che quando si parla di una squadra in difficoltà bisogna parlare in primi del presidente, in questo caso un presidente: accentratore, mattatore, protagonista. Per capirci, De Laurentiis, quando il Napoli ha vinto la Supercoppa italiana ha tolto la coppa dalle mani di Hamsik, quindi è una persona che non rinuncia ai suoi meriti. Ma oggi deve darci delle spiegazioni e non cè le  può dare chiamando la radio ufficiale. Lui deve avere il coraggio di affrontare 40 giornalisti, senza padrone, senza vincoli pubblicitari, senza problemi di testate, che gli facciano le domande che gli farebbero i tifosi del Napoli. Questo significa essere un presidente, essere presenti quando le cosé non vanno. Quali sono le colpe di De Laurentiis? Lui è un imprenditore di tutto rispetto, lavora con soldi puliti, con soldi suoi ed è una raffinata mente finanziaria. Ha però due colpe, la prima è che non sa nulla di calcio e la seconda e che è convinto di sapere tutto più di tutti. Questa stagione è partita male dal primo giorno che ha chiamato Sarri. Perché lo ha chiamato?  Perché costa poco, gli sembra umile, viene da Empoli e perché magari porta gli occhiali come Benitez. Attenzione quando si parla di calcio, bisogna sapere come si va avanti, basti pensare all’Empoli che ha preso un allenatore che gioca come Sarri e invece ADL che fa prendo questo tecnico toscano nato a Bagnoli che arriva a Napoli di Benitez per farlo giocare come il suo Empoli.Lui è venuto per far grande la sua ex squadra non il Napoli.”