Nazionale, prima volta di Pellè . Conte “boccia i Napoletani”

    Graziano Pellè

    Nel listone tornano Bonaventura e Thiago Motta.

    Restano fuori Maggio ed Insigne

    Balotelli di nuovo “bocciato”, la prima volta di Pellè e Rugani, i ritorni di Bonaventura e Thiago Motta. Nell’ampio listone (26 nomi) dei convocati di Antonio Conte per la sua seconda doppia esperienza alla guida della Nazionale non ci sono sorprese particolari: ci si aspettava la chiamata del bomber che, dopo essere stato un idolo in Olanda, adesso sta facendo molto bene anche in Inghilterra nel Southampton. Al punto che i tabloid giocano con l’assonanza del suo cognome con il nomignolo di colui che sarà sempre anche “O Rei”. 

    E a proposito di Premier: Balotelli continua a non convincere, oggi non ha fatto parte della formazione iniziale del Liverpool che ha battuto di misura il Wba, era inevitabile quindi che Conte continuasse a ignorarlo. In attacco non trova posto nemmeno Quagliarella, mentre c’è ancora Giovinco, sempre molto stimato dal suo ex tecnico nella Juve. 

    I forfait in difesa, come quelli del lungodegente Barzagli e di Astori, hanno indotto il ct a puntare su un giovanissimo, quel Rugani che finora ha fatto molto bene sia nell’Empoli che con la under 21. A centrocampo era prematuro puntare su Pirlo, convocato per Juve-Roma di domani ma non ancora pronto per l’azzurro, ed è quindi possibile che, per sfidare azeri e maltesi, avversari sulla carta non irresistibili, Conte punti su Verratti, magari con a fianco quel Thiago Motta con cui fa coppia anche nel centrocampo del Paris SG. Un tocco di fantasia lo porta anche Bonaventura, ma il tecnico non ignorerà anche il fatto che sia Marchisio che Florenzi stanno attraversando un ottimo momento. 

    Portieri: Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (Paris Saint Germain);
    Difensori: Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Ogbonna (Juventus), Ranocchia (Inter), Rugani (Empoli);
    Centrocampisti: Aquilani (Fiorentina), Bonaventura (Milan), Candreva (Lazio), Darmian (Torino), De Sciglio (Milan), Florenzi (Roma), Marchisio (Juventus), Parolo (Lazio), Pasqual (Fiorentina), Poli (Milan), Thiago Motta (Paris Saint Germain), Verratti (Paris Saint Germain);
    Attaccanti: Destro (Roma), Giovinco (Juventus), Immobile (Borussia Dortmund), Osvaldo (Inter), Pellè (Southampton), Zaza (Sassuolo).