Considerazioni arrostite e assortite…

    12 CONSIDERAZIONI SU NAPOLI-LAZIO.

    Arrostite e assortite per tutti i gusti.

    La partita a modo nostro

    Di: CL10

     

    1) Reina è uno spettacolo anche da fermo. Che naturalezza! Una chianina doc prima, durante e dopo la cottura.

    2) Albiol e Koulibaly hanno messo Matri sui carboni. Come ho detto la volta scorsa, mi pronuncerò più in là.

    3) Hysaj a destra, Maggio in panchina: semplice semplice. La mucca era pazza.

    4) Jorginho per ora ha tolto il posto a Valdifiori. La picanha preferita al vitellino. Aspettiamo di vedere la cottura.

    5) Allan è delizioso anche in rifinitura: sembra carne di struzzo. Provare per credere.

    6) Sarri ha capito che le ali sono più saporite e che ‘o pere e ‘o musso può essere uno sfizio ogni tanto.

    7) Strano sentire a mare puzza di bruciato. “Fortunatamente che ho salvato il prosciutto”.

    8) Insigne leggiadro come una gazzella. Quell’ostinato tiro alla quaglia, però, va rivisto.

    9) Higuain è tacchino, molto tacchino. Ma dipende dai periodi.

    10) Hamsik quando è libero di pascolare diventa saporito come l’anatra all’arancia. Ma non è per tutti i palati.

    11) Molto puerile parlare di “risposta a Maradona”. Diego ha detto cose giuste sul totale di una gestione per nulla soddisfacente da parte del club. Il resto è incompetenza o malafede. Come quelli che si spacciano per esperti di barbecue e poi non sanno nemmeno accendere il fuoco.

    12) Forza Napoli sempre. Tornano i tifosi nelle curve ed è misto alla brace per tutti a prescindere dal risultato.