Clamoroso attacco di Corrado Orrico a Benitez: “ha una maschera di buonismo che è frutto tralaltro solo di tutti i soldi che ha”.

Assurde le parole rilasciate Da Corrado Orrico nei confonti di Rafa Benitez

Corrado Orrico, ex giocatore e allenatore, è intervenuto ai microfoni della trasmissione Marte Sport Live in onda su Radio Marte per parlare di Napoli e di campionato.

Io non ho mai parlato male della squadra. Subito dopo la partita non si possono fare analisi serie. Il martedì a bocce ferme allora si può fare un ragionamento più profondo. Si discute e si analizza la situazione.

Il Napoli non ha mai giocato un calcio organizzato, lui ha curato molto la fase offensiva.

Benitez non fa il lavoro durante la settimana, niente di niente. Se vedi Koulibaly che ha buttato una palla in corner da centrocampo, vuol dire che non aveva nessuna copertura.

Manca il lavoro nell’allenamento, la gestione del Napoli non è razionale, manca il pragmatismo, per un momento ho pensato si fosse italianizzato, levando Inler e Jorginho e mettendo David Lopez e Gargano.

Prima il Napoli era un circo, vincere e perdere con chiunque, ma se vedi anche adesso manca la somma. Manca tutto. Io mi affiderei a un allenatore italiano, da Montella a Sarri a Pioli, che conoscono il calcio italiano che è diverso da quello inglese e da quello spagnolo.

I calciatori si guidano con la fermezza e le idee, non con il buonismo. Lascio Benitez nel suo alone dorato e non dico parole verso Benitez, che suonerebbero come offensive. Cento milioni di acquisti e cosa ha concluso? E’ passato dalle pozzanghere, agli arbitri, ora non parla. Ora rimane solo la realtà della classifica. Mazzarri mille volte meglio di lui. Non c’è un cavolo di organizzazione.

Benitez ha una maschera di buonismo che è frutto tralaltro solo di tutti i soldi che ha”.

Fonte Radiomarte-imnaples