IL MATTINO: Champions Napoli-Benfica- Il caro-biglietti frena l’entusiasmo

Champions Napoli-Benfica- Il caro-biglietti frena l’entusiasmo

Il caro-biglietti frena l’entusiasmo, 40 euro per i settori popolari

Il caro-biglietti frena l’entusiasmo Con il Benfica in ogni caso ci sarà il record stagionale di presenze. Sale la febbre Champions del tifo ma il pienone resta un miraggio

Di: Gianluca Agata il Mattino

Il caro-biglietti frena l’entusiasmo: venduti 35mila tagliandi, Lontani gli ingressi registrati con il Borussia Dortmund e con il Manchester City. Trentacinquemila biglietti venduti.Ci vorrà uno sforzo per arrivare a quarantamila paganti per il vernissage del Napoli domani sera contro il Benfica in occasione dell’esordio nei gironi di Champions League.

Al netto di eventuali biglietti omaggio o altri tipi di ingressi che possano essere distribuiti i “cantori” della canzoncina della Champions, che torna al San Paolo dopo qualche anno, non saranno tantissimi. In ogni caso sarà record dall’inizio della stagione, perché nelle tre gare di campionato al San Paolo mai si era superato la soglia dei trentamila (con il Milan, poco più di 27 mila paganti).

Pesa, sulle presenza di questo avvio di stagione, la polemica dei tifosi delle curve sul caro-biglietti (col Benfica la curva costa 40euro) che frena sulla via del pienone. Il match con il Benfica di domani sera fa il paio con quello che sancì l’ingresso (e l’uscita) nell’Europa che conta del settembre 2008. Allora furono in 51.597 a salutare la vittoria per 3-2 contro i lusitani.

Una città intera che si bloccò per tornare nell’Europa che contava dopo tanti anni di assenza. Le file per Fuorigrotta che partivano da via Marina, Fuorigrotta bloccata diverse ore prima dell’incontro. Andò bene ma non servì per il ritorno contro una squadra decisamente più esperta che ribaltò il risultato a Lisbona eliminando gli azzurri. Ora è tutto diverso con il Napoli che non è più l’agnello sacrificale ma ha conquistato il rispetto dell’Europa.

E stride un San Paolo che non si stringe accanto agli azzurri. Complice il caro biglietti (una ricerca dell’agenzia Spreadex colloca il Napoli al sesto posto in campionato, la Juve prima in Champions) ed una certa disaffezione a frequentare uno stadio vecchio e privo di qualsiasi tipo di comodità è da tempo che il Napoli non ha la cornice che meriterebbe. Nelle prime tre partite di campionato solo contro il Milan è salito ad oltre 25.000 spettatori. In 27.000 coni rossoneri, 21.000 con il Bologna, 19.000 con il Chievo.

Tornando al match contro il Benfica ci sono ancora disponibili biglietti per i distinti inferiori, la A superiore e la B inferiore. Il record dei vernissage al San Paolo spetta al match vinto contro il Borussia Dortmund del settembre 2013 quando il Napoli superò i tedeschi per 2-1.Furono 55.766 ad assiepare gli spalti del San Paolo per un incasso di 2.722.480euro.

La curva B allora si superò con il disegno dei tifosi del Napoli che scendevano in campo. Il numero 12, la maglia azzurra e l’elmetto in testa.