Champions League: il Real Madrid conquista l’undicesima ai rigori!

La Champions League 2015/2016 è del Real Madrid, che conquista la sua undicesima coppa dalle lunghe orecchie. Ma non è stata una partita semplice per i blancos, che per solo a tratti ha giocato da Real.

Dopo il vantaggio ottenuto nei primi minuti da Sergio Ramos, il Real si trasforma nell’Atletico di Simeone: chiuso in difesa per poi ripartire. Per una finale di Champions non è il massimo dello spettacolo. Come Pepe che più volte si lascia a qualche sceneggiata per un colpo in viso mai ricevuto, il lupo perde il pelo ma non il vizio.

La partita la fa,stranamente, la squadra ‘povera’ di Madrid. I sacrifici della squadra del Cholo, nonostante il rigore sbagliato, vengono ripagati con un giustissimo pareggio con una gran azione di Ferreira Carrasco. Si va ai supplementari dove entrambe le squadre sfiorano il raddoppio, ma le difese non sbagliano nulla questa sera.

La finale si decide ai rigori, dove è decisivo l’errore di Juanfran dell’Atletico, mentre il freddo Cristiano Ronaldo, segna il rigore decisivo e consegna l’undicesima Champions  al Real Madrid.

Si sperava in una vittoria -vendetta- del Cholo, ma ancora una volta ha vinto chi è abituato a vivere questi momenti. Onore all’Atletico, ma applausi al Real delle stelle.