Con chi ce l’ha Mazzarri? “Contropiede? Non rispondo a chi non capisce di calcio”

L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport riporta alcune dichiarazioni, come sempre polemiche, di Walter Mazzarri.

 

Che Mazzarri poi riacquisti la consueta grinta lo conferma l’affondo a Rafa Benitez, l’ultimo in ordine di tempo a stuzzicarlo da Napoli. «Bisogna mettersi in testa che qui non si gioca più in contropiede» aveva detto lo spagnolo sabato. «Contropiede? Non rispondo più a chi non capisce di calcio. Io lascio che a parlare siano le partite, basta guardare il possesso palla e tante altre cose».

 

Queste sono le parole che si leggono attraverso l’edizione odierna della rosea, parole polemiche che si spera non siano rivolte a Benitez ma soltanto a qualche giornalista milanese che da un anno lo critica per la totale assenza di un gioco fluido. Anziché avvertire un giustificato complesso d’inferiorità, il signor Mazzarri potrebbe anche copiare chi in carriera ha fatto altre scelte, sicuramente più vincenti. Se viene considerato un “contropiedista”, a differenza di chi viene definito un maestro di calcio, deve esserci un motivo.