Il Cds esalta gli azzurri: NAPOLI TROPPO BELLO!

NAPOLI TROPPO BELLO

Il Corriere dello sport  esalta gli azzurri: NAPOLI TROPPO BELLO: Seconda vittoria per la squadra di Sarri in Champions.

di GIULIANO RIVA  cds

Napoli troppo bello -Sarà anche orfano di Higuain, ma questo Napoli che travolge il Benfica, manda in estasi il San Paolo e chiude il secondo turno di Champions a punteggio pieno, dà la netta sensazione di aver definitivamente archiviato l’era del Pipita aprendone una nuova che può portare a traguardi la scorsa estate impensabili. Alla sesta partita in diciotto giorni, contro un avversario che comanda la classifica del campionato portoghese, la squadra di Sarri ha dato una dimostrazione di forza straordinaria.

Splendide le trame disegnate sul terreno dello stadio napoletano da un gruppo che è l’espressione del proprio allenatore. Un uomo che magari non si distingue sul fronte mediatico, ma è evidentemente capace di portare i giocatori a eseguire in maniera perfetta lo spartito su cui si disegnano le note del suo calcio e di superare momenti difficili, anche dal punto di vista psicologico, come è stato per gli azzurri quello della cessione di Higuain. Surclassare i portoghesi sul piano del palleggio non è un’operazione semplice.

Eppure il Napoli ieri sera è riuscito farlo, mettendo sotto il Benfica colpito inesorabilmente prima con l’incornata di Hamsik, giunto al gol numero 101 in azzurro, poi con le prodezze di Mertens e il rigore di Milik. Julio Cesar, uno che di Champions se ne intende avendo firmato sei anni fa il triplete dell’Inter, è stato costretto a piegarsi quattro volte, folgorato dalla clamorosa fiammata con cui il Napoli chiuso l’incontro in meno di un’ora. I due gol segnati dai lusitani a partita sostanzialmente chiusa non mutano la sostanza: il messaggio forte e chiaro alla Juve di Higuain è lanciato da questo Napoli troppo Bello!

Champions al San Paolo solamente cori d’amore, stop alla contestazione.