Cavani, schiaffo a De Laurentiis «Tornerei ma non finché c’è lui»

Napoli nel cuore, ma un ritorno in azzurro fin quando ci sarà Aurelio De Laurentiis alla guida del club non è nei programmi di Edinson Cavani.

L’attaccante uruguaiano entra duro sul suo ex presidente in una intervista all’emittente radiofonica Sport 890:

«Non mi sono piaciute alcune delle cose che sono state dette sul mio addio, credevo di non meritarle. Sarò per sempre riconoscente al Napoli, il club che mi ha reso famoso. Ho difeso i colori di quella squadra con tutto il mio cuore. I tifosi napoletani mi hanno dato tantissimo amore e io penso di aver ricambiato quel grandeamore con 104 gol».

Poi la stilettata finale: «Quando sono andato via, il Napoli ha guadagnato dei soldi. Mi piacerebbe tornare un giorno, ne ho parlato anche con la mia famiglia e non ci penserei due volte. Mai con l’attuale presidente, però. Per me questa è una condizione imprescindibile»