Cds: Cavani-Napoli si cerca una via

IL NAPOLI SOGNA IL RITORNO IN AZZURRO DEL MATADOR

Cavani-Napoli si cerca una via

 

Cavani-Napoli si cerca una via

L’uruguaiano spinge per tornare ed è pronto a lasciare la Francia De Laurentiis cauto: «Difficile» Ma c’è già l’accordo sul contratto e il Psg è tentato da Benzema.

Lo scrive il corriere dello sport

CAVANI LA VERITÀ

La verità, tutta la verità e nient’altro che la verità d’un affare difficile (ma non ancora impossibile) è nella rilettura d’una settimana folle, che mescola tutto ciò che ruota intorno al calcio e «dentro» le viscere di Napoli, che di football e d’emozioni vive, e che intorno a questo fenomeno, a modo suo paranormale, s’esalta o s’inabissa. Il fatto, separato da qualsiasi opinione, è nella volontà del Napoli di riuscire, con un colpo secco, a riportare Edinson Cavani nello stadio che l’ha eletto a star: non è semplice ma Aurelio De Laurentiis ci ha provato, l’ha fatto con la cautela che in vicende del genere.

Cavani-Napoli si cerca una via

Tra ostacoli e prudenza, ecco la strategia di De Laurentiis:

Il fatto, separato da qualsiasi opinione, è nella volontà del Napoli di riuscire, con un colpo secco, a riportare Edinson Cavani : non è semplice ma Aureli oDe Laurentiis ci ha provato, l’ha fatto con la cautela che in vicende del genere va usata e, provando a rimanere nell’ombra, ha provveduto ad informarsi, con il diretto interessato, sulle possibilità di ricominciare a scrivere una storia a due.

E così è cominciato «il dialogo», perché le aperture a queste servono, s’è parlato anche di soldi e di prospettive, degli ostacoli che il Psg avrebbe posto. La prima mossa, avere il gradimento di Cavani, ha prodotto effetti benefici e la seconda, sullo slancio, quello per riuscire (anche) a trovare affinità sugli aspetti economici, dunque il contratto, è stata definita rapidamente.

Lo scenario futuro

Il fascino del Paris Saint Germain resta inalterato, ed anche le prospettive sarebbero sempre illuminanti, ma la telefonata di De Laurentiis e quell’amorevole cancan l’hanno sedotto sino a stordirlo. Ma c’è poi un’analisi pratica: al Psg servirebbe un centravanti, prima di liberarsi del Matador ed eventualmente accettare i messaggi subliminali che giungono da Napoli e che sarebbero- diventerebbero – propedeuticiall’apertura d’una trattativa.

L’idea del Psg è quella di lanciarsi su Benzema, diventato la riserva di Morata nel Real Madrid. Ma dopodomani, tra poco più di quarantotto ore, suonerà il Big Ben e non sarà più possibile
lanciarsi sul mercato, neanche avendo (tanti) soldi: è questo l’unico, vero nodo intorno al quale rischia di rimanere soffocato un sogno.