Caso Koulibaly: Irrati punge Pioli

«Era imbarazzante, il giocatore mi ha ringraziato». Ulivieri: «Non parleremo più di decisioni arbitrali»

Alternative a Koulibaly

Maledetti «buu»

Scrive Davide Stoppini sulla gazzetta:

Sei giorni dopo quei «buu» a Koulibaly fanno ancora notizia. Non fosse altro perché altri 10 Daspo, tutti nei confronti di tifosi della Lazio, sono stati emessi in relazione al match di mercoledì scorso all’Olimpico: 5 proprio agli autori di quei cori, altrettanti nei confronti di tifosi a volto coperto.
Maledetti «buu», che l’arbitro Massimiliano Irrati, l’autore della sospensione momentanea del match, ha commentato lanciando una frecciata a Stefano Pioli, tecnico della Lazio:

«Dice che ho sbagliato? L’arbitro lo faccio io, non è mica lui. La situazione era
imbarazzante, ho fatto quello che il regolamento mi consente, anzi, mi impone di fare. La sospensione definitiva non era di mia competenza, però mi è dispiaciuto riascoltare quei cori anche dopo la ripresa del match. Koulibaly? Mi ha ringraziato, dicendo che ero stato coraggioso».

Quanto durerà?

Meno coraggioso, invece, il «patto» siglato tra i tecnici di Serie A, svelato dal presidente dell’Assoallenatori Renzo Ulivieri:

«Non parleremo più delle scelte arbitrali, eviteremo anche frasi come “parlano le immagini”».