Carratelli: cominciano ad esserci delle ombre sul campionato

Carratelli:

 

 Carratelli: “ombre sul campionato”

La storica firma del giornalismo napoletano, Mimmo Carratelli, è intervenuto al programma  di Michele Sibilla “FUORI GARA” su Radio Punto Zero.

Il giornalista,  ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Napoli e il campionato, eccco la sintesi:

“Il Napoli ha il 30% di speranza di vincere lo scudetto”. La Juve è un carrarmato ma cominciano ad esserci delle ombre sul campionato. Nel derby abbiamo assistito alla legge di Rizzoli. Il Torino è stato massacrato, la partita è stata completamente falsata e lo stesso Rizzoli ha ammesso di aver commesso qualche errore. Se l’arbitro parla vuol dire che la partita è stata falsata. È un peccato perché un campionato così bello, e una Juve così forte, non ha bisogno di sporcarsi l’immagine. Juve-Torino è un derby acceso, Rizzoli ci è arrivato poco concentrato.

Sul fuorigioco, nel dubbio bisogna sempre lasciar giocare, dunque non bisognava alzare la bandierina. Bonucci andava espulso, purtroppo Rizzoli non ha avuto buon senso. C’è un altro aspetto da valutare: perché la Juve gioca sempre prima del Napoli? È nettamente un vantaggio per i bianconeri. Farei giocare entrambe le squadre in contemporanea. La convocazione di Jorginho è una grandissima soddisfazione, ma in Italia esiste il blocco Juve, è già tutto concordato.

La convocazione è un semplice premio, ma in questa nazionale vale poco, soprattutto con il ct Conte, indagato, e già tecnico del Chelsea. Per la sostituzione di Conte vedrei bene un uomo di buon senso, peccato che non ne esistano più. Ormai è difficile rifondare la nazionale, non c’è coraggio in Italia, non si valorizzano i giovani”.