Caro Napoli è ora di fermarsi e respirare!

caro-napoli-2

Caro Napoli, torniamo alla vittoria.

Quinta sconfitta, in campionato, per gli azzurri che contro l’Inter vedono svanire il già lotano sogno scudetto.

Caro Napoli non è tempo di  polimiche, fermati e respira

La vittoria con Verona, aveva portato speranza, ma non serenità. Il Napoli si sente accerchiato e derubato. Per quanto tutto ciò possa essere vero, anzi è vero, non bisogna perdere la bussola. La speranza deve aiutare a credere, non a illudere, la rabbia deve fomentare gioco e vittorie, non veleni e nervosismo.

Gli azzurri putroppo sono caduti in una brutta voragine. Il nervosismo e la delusione hanno appannato la vista , confuso la testa e rallentato il “cuore”.

Purtroppo se non sei di un “determinato spessore”  a livello di società e poteri forti le polemiche e le ribellioni, possono avere brutte ripercussioni. In questo momento ogni polemica sollevata ha portato solo effetti negativi, per quanto dura possa essere un ingiustizia, bisogna ingoiare il rospo e andare avanti.

Continuare sulla strada del “complotto” è deleterio. Bisogna combattere, bisogna ricompattarsi e bisogna tornare a RESPIRARE!

Gli azzurri devono trovare la calma, la voglia di continuare a sorprendere. Il modo per risolvere questa situazione il Napoli, lo ha nel suo gioco. I risultati sono giunti, quando tutti ormai davano per falliti tutti, con il gioco hanno ammutolito ogni denigratore, con il gioco hanno fatto sognare l’impossibile.

Caro Napoli, mancano ancora delle partite alla fine, nulla è sicuro, ma instabile. In un momento così delicato la squadra deve liberare la mente e la società deve far scudo intorno alla squadra.

Torniamo a lavorare, a pensare partita dopo partita…torniamo a respirare!