“Caro” Mancio, ma perchè ti rendi ridicolo?

Il tecnico neroazzurro continua a stupire (in negativo) nel post-partita di Bergamo

 

"Caro" Mancio, ma perchè ti rendi ridicolo?“Due punti persi”. Così esordisce dinanzi ai giornalisti presenti nella sala stampa dello stadio “Atleti Azzurri d’Italia” il trainer interista Mancini.

“Atalanta fortunata ad andare in vantaggio con un autogoal”, e ancora “perdere sarebbe stata un’ingiustizia”.

Bergamaschi fortunati? Ingiustizia? Ma che partita ha visto il tecnico marchigiano!

Forse non ha notato che a riportare in parità i suoi sia stato un altro svarione difensivo del difensore atalantino Toloi, e non si è accorto che il proprio portiere ha letteralmente salvato il team milanese grazie a due interventi al limite dell’inimmaginabile prima su Monachello e successivamente su Cigarini, mentre Icardi e il resto degli avanti neroazzurri latitavano nel gioco e nell’orgoglio.

“Caro” Mancio, a volte un po’ di buonsenso non guasta! Soprattutto se serve ad evitare di renderti ridicolo davanti all’intero mondo del calcio italiano…