Carica Higuain: vuole sbloccarsi in campionato

l digiuno Higuain non segna in campionato da quasi sei mesi, dalla tripletta del 13 aprile segnata contro la Lazio: quest’anno ha segnato tre gol tutti in Europa

Carica Higuain: il matador del Toro ora vuole sbloccarsi in campionato

 

L’ultimo graffio in campionato il 13 aprile.

Anzi gli ultimi tre graffi,la tripletta realizzata contro la Lazio, quasi sei mesi fa. Esattamente 175 giorni.

Un’eternità per uno come Higuain,anche se c’è da tenere presente che il Pipita saltò l’ultimo mese di partite del campionato scorso per l’infortunio alla caviglia subito al Meazza con l’Inter e che ovviamente c’è stata la sosta estiva.

Sta bene e ha voglia Higuain. Sorridente e carico nella trasferta europea a Bratislava. E decisivo, gli sono bastati 47 secondi per chiudere la pratica.

Un digiuno da interrompere per se stesso e per il Napoli. Sono mancati i suoi gol nelle prime cinque partite, Gonzalo stregato da Bardi, il portiere del ChievoVerona che gli disse no su calcio di rigore.

Altre chance non concretizzate, non tantissime in verità. In compenso un contributo essenziale in termini di assist, suo quello prezioso a Callejon per il gol vincente contro il Sassuolo.

Azione in fotocopia di quella a Genova nella prima partita di campionato, cross del Pipita e tocco sotto porta dello spagnolo.

Un altro assist prezioso in Europa League a Mertens sul gol dell’1-1 allo Sparta Praga.

Uomo squadra l’argentino ma da lui si attendono innanzitutto i gol.

IlMattino.