Caos Marassi: Sampdoria e Genoa hanno debiti per 2 milioni di euro

    Genoa  e Samp hanno 2 milioni di debiti dei due club nei confronti del consorzio che gestisce l’impianto.

    Ecco quanto scrive Goal Italia

    Ha scatenato polemiche il rinvio del derby della Lanterna fra Sampdoria e Genoa, che si sarebbe dovuto disputare sabato sera, a causa del terreno di gioco dello Stadio Ferraris reso impraticabile dalla pioggia torrenziale. Un rinvio che si sarebbe probabilmente potuto essere evitato se sul campo fossero stati disposti i classici teloni impermeabili.

    Perchè ciò non è stato fatto? Questione di soldi. Secondo quanto riferisce la ‘Gazzetta dello Sport’, infatti, Sampdoria e Genoa sarebbero morosi nei confronti del Consorzio Stadium, che gestisce l’impianto del Ferraris. Samp e Genoa dovrebbero versare nelle casse del Consorzio 100 mila euro al mese per la gestione dello stadio, ma il debito pregresso del club blucerchiato, che sabato aveva l’onere di giocare in casa, ammonta ormai a ben 2 milioni di euro circa.

    Mancati introiti che hanno fatto sì che il Consorzio Stadium non avesse la disponibilità economica per gestire al meglio l’impianto, tanto che anche le forniture di energia elettrica sono a rischio, con ormai diverse ingiunzioni di pagamento arrivate all’indirizzo del Consorzio.

    Il presidente della Samp, Massimo Ferrero, ha chiuesto più volte alle istituzioni del capoluogo ligure che la gestione dello stadio passi nelle mani dei due club, ma finchè non verranno sanati i debiti pregressi nei confronti del Consorzio Stadium la cosa non sembra fattibile, nonostante le aperture in tal senso da parte delle istituzioni locali.