Calciomercato inglese con proroga: si chiude un occhio per gli affari di Welbeck e Falcao!

    33 secondi. Questo il ritardo di Bari e Palermo, che non hanno chiuso il trasferimento di Joao Silvio in rosanero per mezzo minuto. La burocrazia italiana non ne ha voluto sapere: mail in ritardo, trasferimento saltato. In Inghilterra le cose invece vanno diversamente.

    Calciomercato della Premier ben più flessibile rispetto alla A: ArsenalManchester United e non solo hanno infatti chiesto ed ottenuto la proroga dopo il tempo scaduto del calciomercato per ingaggiare rispettivamente Welbeck, Falcao e Ben Arfa.

    Chiusura delle trattative alle 23:00 inglesi (mezzanotte italiana) per tutte le altre, ancora lavoro per le altre compagini sopracitate. I tifosi sono rimasti in attesa tutta la giornata per i tre acquisti previsti, ma dopo le 22:00 le cose non sono accelerate, generando ansia e preoccupazione.

    Si è così superato il gong, con Arsenal, Manchester United, Hull, Leicester e Southampton a chiudere un prolungamento della trattativa per ultimare i dettagli e mettere nero su bianco per i tre attaccanti. Ingaggi troppo importanti per rischiare una cancellazione nell’istante più importante.

    La telenovela dell’estate, quella dell’addio di Falcao al Monaco, genera così eterna suspense: non ancora sicura di poter ingaggiare il colombiano, il Manchester United ha così bloccato il passaggio di Welbeck all’Arsenal. Niente sostituto a livello numerico, nessun ok alla cessione.

    A chiedere il prolungamento anche il Leicester, per ingaggiare il giovane attaccante del Manchester United Tom Lawrence, e il Norwich, a caccia del difensore Jos Hooiveld, in partenza dopo l’arrivo di Alderweireld al Southampton.

    Fonte:goal.com