Calcio&Finanza: De Laurentiis possibile collaborazione con Netflix

    Il portale di finanza sportiva ed economia , parta dell'incontro a Ischia tra del #Napoli ed il guru di @netflix. #DIMARO VAL DI SOLE

    Il portale di finanza sportiva ed economia , parla dell’incontro a Ischia tra il presidente del Napoli ed il guru di Netflix.

    Aurelio De Laurentiis lavora in prospettiva. Non solo sul calciomercato, ma anche sulle strategie del suo club (e delle sue aziende in generale) in vista della rivoluzione autunnale.

    Parliamo dell’arrivo in Italia di Netflix, piattaforma di streaming a pagamento “over the top” che potrebbe sconvolgere gli equilibri delle televisioni a pagamento (è il principale nemico di Mediaset e Sky, che hanno pensato di coalizzarsi per limitare i danni e di lavorare molto sulla banda larga) ed entrare anche nei diritti televisivi del calcio.

    A Ischia ha incontrato Paul Allen (cofondatore di Microsoft e socio di Bill Gates, 37° uomo più ricco del mondo secondo Forbes) e Ted Sarandos, numero 1 di Netflix, premiato da ADL con l’Humanitarian Award dell’Ischia Global Fest.

    Secondo il Corriere dello Sport, i tre non avrebbero parlato solamente di cinema: il presidente degli azzurri avrebbe gettato le basi per una possibile collaborazione con i due colossi di internet, che potrebbe riguardare i diritti televisivi del club ma anche estendersi agli aspetti sportivi.

    Tutto è in divenire: lo sbarco in Italia di Netflix è previsto per ottobre, con un abbonamento da 6 euro al mese che permetterà la visione di serie tv e migliaia di film. E magari, non subito, anche delle partite di Serie A.