Buffon non sente i cori razzisti ma sostiene la Palestina: lo strano caso di un mito costruito dai media

Buffon non sente i cori razzisti ma sostiene la Palestina: lo strano caso di un mito costruito dai media

Buffon non sente i cori razzisti ma  sostiene la Palestina?, vero o falso che sia la notizia ha fatto il giro del mondo, al punto che un membro dell’ufficio politico di Hamas, Izzet Al-Rishq, lo ha ringraziato pubblicamente su Twitter, ma il portierone azzurro non ode mai i cori e gli improperi razzisti dello stadium quando giocano le squadre del sud in particolare il Napoli?

Di: Francesco Pollasto

Buffon non sente i cori razzisti, Buffon sostiene la Palestina, Buffon ferma i fischi alla Marsigliese ma…

Gigi Buffon a Bari ferma i fischi alla marsigliese e applaude, zittendo, almeno così apprendiamo dai soliti giornali, l’intero San Nicola che si unisce all’applauso.

Gigi Buffon avrebbe urlato Palestina libera, durante la partita con la rappresentativa di Israele,  ancora da verificare l’attendibilità della notizia che intanto ha fatto il giro del mondo.

Il portiere che ormai si avvia ad appendere i guantoni al chiodo sta creandosi una nuova immagine, sono lontani i tempi in cui retrocedeva con la Juventus in B per i noti fatti di calciopoli, o quando scommetteva milioni di Euro dal tabaccaio sotto casa, o quando ancora al gol fantasma di Muntari affermava candidamente: “Non me ne sono reso conto e sono onesto nel dire che se me ne fossi reso conto non avrei dato una mano all’arbitro”.

L’UOMO NUOVO

Il Buffon di oggi è un uomo  nuovo, da tutti decantato come sportivo perfetto, uomo integerrimo e leale, ma qualcosa non mi torna perché mi  sa tanto di finzione cinematografica.

Vi spiego: Nobile gesto quello di applaudire la Marsigliese, fantastico, ma la marsigliese vale meno del Vesuvio? del colera? o di quanto ci vomitano addosso ogni domenica in particolar modo quando si va allo stadium?.Come mai il buon Gigi non ha mai applaudito sotto la curva dei Napoletani?, come mai non ha mai fermato i suoi tifosi?

Strano vero? è più facile fare l’eroe internazionale che il Masaniello in casa propria, io l’atteggiamento di Buffon lo trovo ipocrita, non me ne voglia nemmeno lo conosco, mi limito a giudicare i fatti mediatici, magari Buffon suona il mandolino e mangia la pizza tutti i giorni, chi lo sa?

MODELLO

A parer mio Buffon non è un modello da seguire per i giovani, non è un modello affidabile, non perché non ha fermato i cori, ma perché ha applaudito la Marsigliese con la casacca azzurra. Con l’eco mediatico che le nazionali hanno è più facile venire notati, ma a certi comportamenti va dato un seguito altrimenti restano casi isolati e i casi isolati non creano un mito, i media si, i media creano miti e lo stanno costruendo ad hoc per il prossimo dirigente bianconero.

Se per caso  chiedi ad uno juventino chi è Buffon risponderà: “un grande” se chiedi perché risponderà: “perché è un campione” ma chiedere perché sarebbe un esempio da seguire e ascolterete le risposte più’ assurde, un groviglio di chiacchiere che non portano da nessuna parte.

VESUVIO PENSACI TU

LAVALI COL FUOCO OH VESUVIOBuffon non è San Gennaro, e noi non vogliamo nemmeno che lo sia, ma prima di idolatrare qualcuno  pensiamoci bene, oggi i miti si costruiscono livello industriale, ce ne sono troppi e tutti uguali.