Boniek contro Agnelli: “Andrea ha preferito un dopato a me”

     

    Il polacco si scaglia contro il presidente della Juventus

     

    Ancora una polemica in casa Juventus. In un’intervista rilasciata alla “Gazzetta dello Sport”, l’ex attaccante bianconero Boniek attacca duramente il presidente Agnelli per non averlo inserito tra le 50 stelle della storia della più titolata società italiana. 

    L’attuale presidente della Federcalcio polacca, inoltre, non riesce a digerire il fatto che a un dopato come Davids sia stato riconosciuto questo merito.

    Ma di cosa si meraviglia il buon Zibì? In tutto il mondo la Juventus è conosciuta per Calciopoli e i vari casi di doping che hanno colpito i calciatori della “Vecchia Signora”: Iuliano, Bachini e Mutu, nonostante siano stati squalificati per uso di sostanze vietate, non sono stati inclusi nell’elenco.

    Oltre a Davids, però, c’è un altro dopato nel firmamento strisciato: il portiere Angelo Peruzzi. Per par condicio.