Benvenuti: “Il Napoli deve mettere in campo individualità e personalità. “

    Benvenuti: “Il Napoli ha una rosa poco omogenea deve risolvere alcuni problemi”


    Francesca Benvenuti, nota giornalista è intervenuta a Radio Crc, rilasciando le seguenti dichiarazioni:“Oltre che raccontare Young Boys-Napoli e vedere materializzare la sconfitta c’è stato un post che non mi ha lasciato buone sensazioni.  Per giocare con cazzimma è necessario che i calciatori abbiano questa qualità nel dna e in Svizzera non l’ho vista. Non c’è una rosa omogenea, le seconde linee sono molto indietro rispetto alle prime ed alcuni calciatori sono veri e propri oggetti misteriosi. Il primo step è mettere in campo individualità e personalità. Poi, bisogna allenare la cazzimma e qui il discorso va allargato anche all’allenatore. Benitez mi stupisce quando dice che il Napoli a Berna stava controllando la partita quando poi gli azzurri dovevano sbranare lo Young Boys. A Berna ho visto l’esatto contrario della parola armonia anche perchè la squadra messa in campo non ha certi meccanismi assimilati e in più il gruppo era spesso smarrito. Zapata e Michu non si trovavano mai per cui sono tante le situazioni sfilacciate e non sono casuali ma frutto del turnover feroce