Benitez: Possiamo fare la storia

Benitez: per Napoli è un momento storico, sono fiducioso.

Il tecnico: dopo 26 anni possiamo andare in finale, daremo il 100%. Higuain: vogliamo regalare grande gioia ai nostri tifosi

Dopo 26 anni possiamo giocare una finale, siamo davanti ad un momento storico e siamo concentrati per dare il cento per cento“.

Rafa Benitez alla vigilia del match di ritrno con il Dnipro mostra determinazione e consapevolezza per la sfida di Kiev che chiama gli azzurri ad una grande prestazione per conquistare la qualificazione.

E’ una partita importantissima per la Società, per la squadra e per la città. Sappiamo delle difficoltà che troveremo sia per il clima sia per l’avversario.

Il Dnipro giocherà credo con lo stesso filone tattico dell’andata. E’ una squadra che si chiude bene e cerca di sfruttare le palle inattive.

Noi dobbiamo giocare come spesso abbiamo fatto in occasioni importanti. Ripeto, daremo il massimo e sono sereno e fiducioso

La sua esperienza internazionale può essere importante domani?L’esperienza aiuta sempre, ma sarà importante anche quello di alcuni nostri giocatori e quello di una squadra che da anni gioca in Europa.

Sappiamo cosa ci stiamo giocando e tutti hanno consapevolezza di ciò che possono esprimere in campo”.

Sul fuorigioco dell’andata: “Voi lo chiamate incidente, io dico che si è visto bene cosa è successo.

Un errore così evidente può capitare una sola volta, quindi siamo sereni per il match di domani, abbiamo piena fiducia dell’arbitro e penseremo solo a giocare sui nostri livelli per ottenere la qualificazione“.

Il Napoli è una squadra che segna ma subisce anche: “Io credo che quando fai 26 tiri in porta alla fine quasi sempre vinci. All’andata avemmo 4-5 palle gol nette, se ne concretizziamo qualcuna in più e le mettiamo dentro domani un paio potrà essere decisivo“.

Poi un commento sugli episodi di Parma: “Sono sorpreso dal fatto che hanno ascoltato una mia frase e non hanno sentito i cori ingiuriosi intonati continuamente contro i napoletani dell’intero stadio Tardini. Ma detto ciò, voglio solo concentrarmi sulla partita di domani“.

 

Gonzalo Higuain ha un conto sospeso con la gara di andata, allorquando il portiere uscraino gli prese di tutto. Il Pipita che ha raggiunto quota 50 reti in azzurro, domani potrebbe aggiungere altro valore alla sua media gol:

E’ una partita importantissima per tutti noi e per la nostra gente. Siamo concentratissimi e pronti alla sfida. Conoscaimo il Dnipro, siamo coscienti di come ci affronteranno, noi vogliamo dare il massimo per conquistare un traguardo che sarebbe splendido”.

“Siamo in un momento fondamentale della stagione. Abbiamo dimostrato di avere carattere, mentalità e qualità per poterci giocare al meglio queste sfide. Di fronte a noi c’è un obiettivo straordinario e vogliamo centrarlo“.

Hamsik ha detto che Higuain può trascinare il Napoli in finale: “Ringrazio Marek per le belle parole, qui siamo tutti leader e tutti insieme dobbiamo portare il Napoli in alto. Domani deve essere la notte di tutti, la notte fondamentale per la squadra. Vogliamo regalare una grande gioia ai nostri tifosi. Se tutti giochiamo al massimo delle nostre potenzialità possiamo arrivare in finale

SScNapoli.it

Higuain in conferenza a Kiev

 

Benitez ed Higuain in conferenza a Kiev

 

13/05/2015