Benitez, arrabbiato: “Non sono soddisfatto per questi 2 punti persi, quando lavori tanto, questi errori fanno rabbia.”

Benitez so foot

Benitez:” Siamo mancati dal punto di vista dell’intensità. Sono arrabbiato perché avevamo la partita in mano.”


 

Al termine della partita, è giunto ai microfoni di Skysport per  commentare il pareggio contro il Cagliari, un arrabbiato Benitez:

Su Zeman e le sue parole

“Zeman è un allenatore al quale piace attaccare e questo è sempre un bene per il calcio.Io preferisco parlare di quello che manca al Napoli, non di quello che manca al Cagliari. Io non parlo di altre squadre”.

Il risultato secondo lei è giusto?

“Dopo tre-quattro gare in cui abbiamo sempre interpretato bene la fase difensiva non è andata così. Avevamo in pugno la partita e nel primo tempo potevamo chiuderla . Poi il Cagliari è una squadra che riparte molto bene”.

Un risultato del genere dà fastidio.

“Quando lavori tanto come fatto e vedere questi regali non puoi essere soddisfatto. La partita al Cagliari l’abbiamo regalata noi”.

Contro le piccole manca la giusta intensità.

“Non credo sia al 100% così perché la squadra è entrata bene in campo. Abbiamo regalato il primo gol, il secondo era uno schema e del terzo non ne parliamo nemmeno”.

Il Napoli vorrebbe già parlare del rinnovo mentre lei no. E’ vero?

“Sappiamo che dobbiamo concentrarci sul campionato, questa è la cosa più importante. Lavoro con Bigon e De Laurentiis, ma ora dobbiamo pensare al campo”.

Oggi sembra più arrabbiato del solito

“Sono arrabbiato perché avevamo la partita in mano. Mercato? Lavoriamo e parliamo ogni giorno, poi dobbiamo decidere anche col presidente”.

Sul terzo gol ci sono più errori.

“Si, è vero. Ma questo errore tecnico dovrà essere analizzato tra di noi”.