Attento Napoli, ora sarai preso di mira dai giornalai!

    Attento Napoli

    Attento Napoli

    Di:Mariana Di Maio

    L’eliminazione dall‘Europa League e le parole di De Laurentiis, hanno scatenato le gioie dei giornalai. Dopo Juve-Napoli è iniziata la caccia ai partenopei.

    Crisi, pochi goal, Higuain all’asciutto di goal con un kilo e mezzo in più, tutte tematiche volte a far fuor il Napoli. Rabbia per le parole dette da ADL, che invece di invogliare e difendere il suo Pipita, l’ha buttato in pasto alle iene.

    Il quotidiano sportivo tinto di rosa, ma con l’animo profondamente grigio, nel corso dell’anno più volte aveva provato a “colpire” Gonzalo Higuain, ma il talento argentino a suon di goal li aveva zittiti. Purtroppo il lato oscuro, con il ritorno della vecchia signora e un leggero calo dell’indomabile numero 9 partenopeo, ha ritrovata nuova linfa vitale. Il ritorno alla vittoria di Inter e Milan (senza dimenticare la ressurezione della Roma), hanno fatto riprendere fiato a chi non riusciva a sopportare quel Napoli capolista. Ora l’unico obbiettivo è colpire con qualsiasi arma, lecita e non, l’ambiente azzurro. Parole come crisi, divorzio, partenze e malcontento dominano ogni articolo.

    Pepe Reina aveva detto, che nessuno sarebbe riuscito a destabilizzare l’ambiente, peccato che poi arrivino puntualmente, per stupidità o ingenuità, le parole del presidente De Laurentiis che cade nella trappola e getta benzina sulla sua squadra. Le iene giornalaie, non aspettavano altro. Infatti di tutto quello che ha detto su Higuain, l’unica cosa evidenziata dalla premiata ditta giornalaia e che El Pipita è grasso, per loro essere 1 kilo e mezzo in più, rispetto al dovuto equivale ad una grave forma di obesità. Beata ignoranza.

    Le uscite di ADL sono più amare di una qualsiasi sconfitta. Parole dette, con superficialità, dal patron azzurro, che dimentica ancora una volta, che calcio non è sempre sinonimo di spettacolo e che nemmeno Ferrero ha fatto certi scivoloni.

    Ogni piccolo errore è nutrimento per i giornalai e un colpo per la nostra squadra,che sembra aver accusato qualcosa a livello morale mentale. Non godendo di nessuna protezione mediatica è necessario essere uniti ed evitare ogni minima polemica.

    Ma queste parole purtroppo, non avranno seguito e il Napoli di Maurizio Sarri dovrà affrontare l’inferno da solo.

    La caccia è aperta, attento Napoli!