ATTACCO AL POTERE IL NAPOLI LANCIATO VERSO LO SCUDETTO

 

ATTACCO AL POTERE

C’è una nuova rotta per il titolo e va verso una sfida mai vista Il Nord rischia di stare a guardare. Sondaggione: Sarri favorito

SCRIVE LA GAZZETTA:

Ha più possibilità di vincere il campionato il Napoli o la Roma? Oggi come oggi diciamo Napoli, perché sprigiona una forza a tratti inarrestabile, come negli ultimi anni soltanto laJuve di Conte aveva mostrato.

Il campionato oggi candida Roma e Napoli E il Nord rischia di restare fuori.

Nuova rotta per lo scudetto. L’Inter non convince appieno per qualità di
gioco, la Fiorentina è troppo bella e poco concreta,della Lazio suscita dubbi la difesa.
Lo scudetto sembra affare loro, di Roma e Napoli. Un inedito, mai successo che le due grandi del centro-sud si contendessero il titolo.

SIMILITUDINI Di fondo Romae Napoli hanno strutture simili.
Identici o quasi, i sistemi di gioco: 4-3-3 per tutte e due, anchese l’assetto romanista è soggetto a variabilità, tende a mutare in fase difensiva.

Uguali le linee guida degli attacchi. Garcia eSarri hanno smesso di inseguire l’utopia del falso nove o del trequartista multiuso.

DIFFERENZE-SARRIDIFFERENZE La principale diversità sta nell’atteggiamento.
Il Napoli, tra le cinque oggi al vertice della Serie A, è la squadrache recupera palla più in alto sul campo, in media a 38 metridalla propria porta.

La Roma, inquesta particolare classifica, risultasoltanto sesta, a 34 metri.

Tutta la mediana del Napoli è votata alla caccia della palla, nessuno dei
tre in mezzo resta a guardare.

SCONTRO DIRETTO Per lo scontro diretto c’è tempo, Napoli e Roma si affronteranno al San Paolo domenica 13 dicembre alle ore 18.

Il 13 dicembre si festeggia Santa Lucia, molto amata a Napoli, in particolare nell’omonimo borgo marinaro, davanti a Castel dell’Ovo.

Santa Lucia è anche il titolo di una famosa canzone napoletana.  Religione
e folclore a parte, non possiamo sapere oggi come arriveranno Napoli e Roma al 13 dicembre fatidico.

Un anno fa al San Paolo, il 1° novembre 2014, Garcia prese una ripassata memorabile dal Napoli di Benitez: sconfitta per 2-0 e sottomissione costante.