Solo attacchi per Benitez: questa è una crociata personale! Tifosi, aprite gli occhi

Il giornalista ha il diritto di riportare notizie vere senza farsi influenzare da amicizie, opinioni dette da terzi e sentimenti personali.

Di : Francesco Pollasto

Il giornalista deve avere la lucidità di dire le cose come stanno, sempre.

Tornando alla partita di ieri vanno analizzati vari punti, che in tanti, hanno fatto finta di non vedere ed evitato di mettere in evidenza. Il Napoli ha giocato un primo tempo superlativo sotto l’aspetto del gioco, i tifosi del San Paolo, infatti, hanno accompagnato ogni azione con applausi scroscianti, cori di incitamento e boati entusiasmanti. L’episodio lampante riguarda i due portieri, Rafael non è stato mai impegnato nel corso del match (esclusa l’occasione che ha portato al gol di Maxi Lopez, ndr.) al contrario del dirimpettaio Baldi, che ha subito un vero e proprio tiro al bersaglio.
Il rigore parato ha influito sullo stato psicologico di Higuain e del resto dei compagni. Nella seconda frazione di gioco la squadra ha subito l’opprimente e esasperato tatticismo dei clivensi, complice il gran caldo e l’ansia di riagguantare il risultato, gli azzurri, non hanno retto né fisicamente né psicologicamente. Il calo fisico era prevedibile, avendo speso tanto senza incidere in zona gol, un vero sortilegio per la gioia del giovane Baldi che in altre circostanze non ha mai mostrato questo atteggiamento zelante visto che è stato spesso protagonista di papaveri e papere. Livorno docet.
Ma stamane una cosa non ci è piaciuta, l’opinione pubblica ha trovato l’autore della disfatta e non ha perso tempo ad attaccare solo e sempre: Rafa Benitez! No signori, questa è una vera e propria crociata messa in atto da alcuni pseudo intellettuali della penna che non analizzano le cose come stanno, ma parlano e sparlano in modo prevenuto dell’allenatore spagnolo, l’unico che non è responsabile di questa strana situazione che si è venuta a creare.
C’è una frangia di addetti ai lavori, che lavorano a Napoli, che sta andando contro il Napoli pur di mettere Benitez e il suo staff alla gogna!
Aprite gli occhi e diffidate dai falsi profeti, i problemi del Napoli vanno cercati altrove, negli uffici e non sul campo come si vuole far credere.
Questa è vera e propria disinformazione, intrisa di retorica, pregiudizi e sentimenti personali nascosti.
Ribadiamo, aprite gli occhi e diffidate dai falsi urlatori che ostentano la loro fede per il Napoli e che invece godono sotto sotto per ogni sconfitta pur di attaccare Benitez e la squadra.
A questo giochetto irresponsabile e irrispettoso noi non ci stiamo. Siamo tutti con Rafa, col capitano Hamsik, che ieri ha giocato una delle sue migliori partite dell’era Benitez, e il gruppo azzurro. Spalla a spalla, tutti insieme… e Aprite sempre gli occhi.