Assurdo: Malagò paragona il caso Higuain a quello di Conte

"Anche sul caso Higuain c'è di mezzo un giudice"

Malagò trova assurde analogie tra la squalifica di Higuain e la richiesta di condanna per Conte. 
 

Le dichiarazioni di Giovanni Malagò, pesidente del CONI lasciano senza parole.Il corriere dello sport, riporta i virgolettati delle sue ichiarazioni, rilasciate a margine della presentazione del Censimento e monitoraggio degli impianti sportivi sul territori.

Higuain come Conte?

«Le polemiche sul caso Higuain fanno parte del nostro costume. Se guardiamo alla storia dei campionati recenti, mi sembra che da qualche mese il mondo del calcio non viveva questa grande tensione. Anzi quest’anno le cose stanno andando in modo abbastanza tranquillo. Comunque anche sul caso Higuain c’e’ di mezzo un giudice e dei criteri dovuti a referti».

LE PAROLE DI CESARI SU IRRATI E HIGUAIN LASCIANO MOLTI DUBBI

SU CONDANNA CONTE«Già facciamo fatica a commentare la giustizia sportiva, volete che commentiamo anche la giustizia penale? Al momento c’è solo una richiesta di pena, fasciamoci la testa nel momento in cui dovessero esserci problemi. Danno d’immagine per il Chelsea? Il problema ora non esiste, anche in Inghilterra la stampa è particolare».

Roma 2024 quati nomi e intrecci

«Lo scandalo Panama Papers? Non sta a me dire quale potrebbero essere le conseguenze, mi sembra che tutti i personaggi importanti, potenti e famosi siano finiti in questo elenco».

Alla vicenda sono stati accostati anche diversi personaggi legati al mondo dello sport, tra i quali il presidente della Fifa, Gianni Infantino, e il numero uno di Alitalia e del Comitato promotore di Roma 2024, Luca di Montezemolo.

«Non sono in grado di dare nessun tipo di giudizio, penso sia giusto evitare di dare un’opinione definitiva su un argomento che sinceramente mi sembra abbastanza confuso».

 

Rizzoli, ma come fa a dire che con Bonucci non è successo nulla?