Altra impresa europea per la Dike Napoli

    Le cestiste partenopee centrano una nuova impresa sul palcoscenico continentale

     

    Al PalaVesuvio la Saces Mapei Givova cerca la vittoria per rimanere al vertice del girone G dell’Eurocup 2015-2016 e le ragazze di Ricchini conoscono benissimo l’importanza della partita. Le scorie delle sconfitte in campionato sembrano non avere influenza sull’atteggiamento in campo delle ragazze perché l’approccio è da subito quello giusto.

    La Dike recupera a tempo pieno Pastore e così tutto il potenziale dell’attacco napoletano può esprimere finalmente il proprio talento. Il quintetto è quello che i tifosi non vedevano da parecchio tempo: oltre a Pastore, Ivezic, Fassina, Burdick ed Achonwa sono in campo in canotta bianco-arancio. Il tema tattico delle olandesi è molto semplice: zona pressing a tutto campo in difesa ed il ‘classico’ corri e tira in attacco.

    Lo 0-5 di inizio gara è di pura energia per le Blizzards ma la Dike riesce a trovare gli accorgimenti giusti che la rimettono subito in partita (10-7 con una Ivezic in gran spolvero). Il quarto scorre sul filo dell’equilibrio ed il parziale del 14-12 con cui si chiude esprime l’equilibrio sostanziale su quanto stiano producendo le due squadre.

    Il secondo intervallo è invece di chiara marca Saces Mapei Givova perché l’ingresso di Petronyte e Bocchetti spingono le napoletane sul 26-17 del sesto minuto. Le ospiti continuano a pressare ed a provare conclusioni affrettate per non fronteggiare la difesa organizzata e riescono con Bettonvil a rientrare fino al minimo svantaggio del 29-22; ma è un attimo perché grazie a Burdick ed Achonwa il quarto si chiude sul massimo vantaggio del 33-22 per la squadra di casa.

    Ivezic rientra dagli spogliatoi con lo stesso piglio con cui aveva incominciato la partita: suoi i cinque punti con cui la Dike è sul massimo vantaggio (42-27 al 23’). La squadra di Ricchini ha trovato il giusto equilibrio perché anche Burdick ha preso definitivamente confidenza con la partita: è suo il parziale di 4-0 del 49-30. Quinn e Bocchetti partono dalla panchina ma si accendono in un attimo in attacco ed ecco anche il più venti (54-34) al 29’. Quando il terzo quarto si chiude ed il tabellone recita 57-39 non ci sono più dubbi che il digiuno di vittorie in casa Dike stia per finire.

    Gli ultimi dieci minuti infatti sono di pura amministrazione e nonostante Butter con tre triple avvicini le sue fino al meno nove del 66-57, l’ingresso di Pastore negli ultimi cinque minuti consente di mettere in cassaforte i due punti. Il play napoletano lotta, recupera palloni, subisce falli e controlla sostanzialmente il ritmo di gioco: tutta la squadra ne beneficia e la partita può chiudersi sul 72-59 senza particolari affanni.

    La classifica ora sorride alla Dike che guida il gruppo con tre vittorie ed una sola sconfitta: per la qualificazione matematica alla seconda fase sarà sufficiente una vittoria nelle prossime due trasferte.

    Da domenica invece è già tempo di campionato perché al PalaVesuvio arriva Torino: servono i due punti per riprendere la marcia vincente anche nella Almo Nature Cup.

    I tabellini.

    Saces Mapei Givova Napoli: Fassina 2, Carta ne, Achonwa 14, Pappalardo ne, Bocchetti 6, Ceccarelli ne, Pastore 4, Ivezic 13, Burdick 15, Petronyte 10, Narviciute ne, Quinn 8.

    Orange Blizzards: Kuijt 7, L.Bettonvill 11, Van Veen 0, Broring 8, Klerx 0, Butter 12, Ndiba 3, Klein 10, J.Bettonvill 8, Boesaart 0.

    Fonte: dikebasket.com