Albiol: “la gente di Napoli vuole tornare a vivere le emozioni dell’ epoca di Maradona”

    Spagna-Italia, filo diretto con la città di Napoli.

    G.l. Di marzio in anteprima parla dell’intervista rilasciata da albiol, ecco cosa scrive:

    Ne parla la rivista Panenka, una tradizione quasi sacrale da quelle parti. In copertina Maradona, sullo sfondo interviste decisamente interessanti: uno dei protagonisti è Albiol. Ecco un’anticipazione del numero 41 già in edicola ma versione cartacea. “Valencia, Madrid e Napoli. Tifoserie calde…”. Il difensore replica: “Quella del Napoli è la più esigente di tutte perché qui la gente vive di calcio. Lo dico davvero, è una città 100% calcistica. Immagino dall’epoca di Maradona, e credo che la gente voglia tornare a vivere emozioni come quella là, grandi. Se poi ci aggiungi che i tifosi sono anche molto caldi… ne esce che quando le cose vanno bene la gente impazzisce, e pure quando le cose vanno male!”. L’ambiente del San Paolo? “E’ una goduria. Mestalla e Bernabeu affascinano molto, invogliano, ma il San Paolo ragazzi… alle volte penso che se si togliesse la pista d’atletica lo stadio si potrebbe trasformare in un autentico inferno”. Il ricordo di Maradona? “Non è presente solo allo stadio, ma in qualsiasi ristorante, in qualsiasi angolo della città. In ogni discorso”. Si è parlato anche di Higuain. “Ha sempre dovuto lottare per essere desiderato, fare molti gol”. Sergio Ramos? “Il miglior difensore centrale del mondo”.

    Napoli che “sta lottando contro tutto il Nord Italia”. All’inseguimento di nuovi trionfi, con Albiol al centro della difesa.