Alberti: “Il Napoli sta facendo il contrario di quello che disse il Presidente!”

    José Alberti, ha parlato ai microfoni di TMW della sconfitta degli azzurri a Berna e del momento altalenante:

    “Lo dico da diversi mesi, questo Napoli non può arrivare tra le prime tre. Mi sembra che le dichiarazioni del Presidente siano state molto forti sul vincere il campionato, ma direi che si sta facendo nettamente l’opposto. Normale che ci sia la contestazione molto forte perché Benitez ieri ha ripetuto cinque volte che era tutto sotto controllo, ma le partite durano 95 minuti e per nostra maledizione ha perso una partita contro squadra che nel nostro campionato arriverebbe decima. Gli acquisti fatti fino ad ora sono assurdi, se Napoli dove puntare a vincere campionato non erano questi gli acquisti da fare. Si tratta di un fallimento totale”.

    Benitez unico colpevole?

    “Per me sì. Se fossi stato io allenatore nella partita di Bilbao dopo il gol dell’uno a zero e potevamo portare in salvo la Champions avrei fermato la partita sostituendo tre giocatori”.

    Durissima la contestazione dei tifosi ieri, arrivata persino ad atteggiamenti violenti

    “I giocatori non hanno colpe. Chi ha scelto ha la responsabilità. Il problema è uno solo il Napoli è sempre seguito dai tifosi, che per il Napoli vanno pure in trasferta. Il tifoso del Napoli non dovrebbe più andare allo stadio”.

    Benitez dovrebbe essere esonerato?

    “Benitez è un grande uomo e grande allenatore ma non è adatto al nostro campionato italiano. Prendiamo esempio da Conte e Gracia che stimolano la squadra, cosa che lui non fa”.