Aggredito il fratello di Mario Balotelli: il VIDEO

    Enock, il fratello di Balotelli, sfiora rissa coi tifosi avversari

    In occasione della partita tra il Pedrocca e il Vallecamonica nuovi insulti razzisti e duro confronto con i supporter avversari per il fratello di SuperMario

    La partita di calcio tra Vallecamonica e Pedrocca  si è trasformata nel palcoscenico di una nuova violenta azione razzista che vi documentiamo con un video esclusivo: Enock Barwuah torna ad essere bersaglio di cori, critiche e parole offensive. Durante la partita il fratello di Mario Balotelli viene preso di mira: il nervosismo è palpabile, si legge negli occhi del calciatore. Volano parole e offese per lui, per SuperMario e addirittura per la madre e la sorella.

    La pesantezza di quei gesti razzisti sembravano finire al fischio finale del match, ma in realtà quel suono non era altro che l’inizio dell’inferno: Enock è stato aggredito a fine gara, si è passati alle mani, a spintoni e strattonate violente, a una vera rissa dalla quale il calciatore viene allontanato dai compagni di squadra e condotto verso il pullman, dove si continua a parlare con incredulità di quanto accaduto, davanti a un Enock profondamente turbato. Si vede chiaramente nello scatto che segue, che la maglia del giocatore è stata strappata durante la violentissima rissa.

    Enock Barwuah ha deciso di replicare dopo la notizia dell’aggressione, che abbiamo documentato ieri con un video esclusivo, e ha ammesso di aver fatto pipì contro il muro, voce che aleggiava da qualche ora, poco prima dell’inizio della rissa: Sì, ho fatto pipì ma è una cosa che succede spesso sul campo da gioco. Eravamo io e un mio compagno di squadra. Ci sono rimasto male per tutto quello che è successo dopo”.

     

     

     

    Socialchannel