Agente Schmelzer: ” Direbbe sì agli azzurri”

    Calciomercato Napoli, agente Schmelzer: “E’ il momento giusto per prenderlo. Direbbe sì agli azzurri”

    Gianluca Di Domenico della Rogon parla del terzino sinistro del Borussia Dortmund

    Schmelzer-Napoli, si può: Gianluca Di Domenico della Rogon, l’agenzia che cura gli interessi del terzino sinistro del Borussia Dortmund, non esclude un approdo in azzurro del calciatore. Il calciomercato Napoli a gennaio prevede un intervento anche nel reparto arretrato, in particolare sull’out mancino, visto l’infortunio di Zuniga e la partenza di Ghoulam per la coppa d’Africa. Così l’opzione Schmelzer non sarebbe campata in aria  e a ‘Radio Crc’ Di Domenico afferma:

    “C’è una possibilità di vedere Schmelzer al Napoli: questo è il momento giuto per fare qualcosa, perché Marcel vuole giocare. Quella partenopea è una piazza fantastica, ma al momento non c’è stato nessun contatto né tramite intermediari né con la società. Non credo però all’ipotesi prestito – continua Di Domenico – perché un calciatore se lascia il Borussia lo fa a titolo definitivo e poi il calciatore vuole una destinazione certa”. 

    Di certo il Napoli è una meta gradita al calciatore: “Non si discute sugli azzurri: è una città dove si vive di calcio e Schmelzer non direbbe no. Però, ripeto: non ci sono stati contatti e quindi non si può parlare di trattativa avviata. Comunque se la formazione di Benitez è alla ricerca di un laterale sinistro e c’è l’interesse per Schmelzer, questo è il momento giusto per farsi avanti e iniziare la trattativa. Il Borussia Dortmund è all’ultimo posto e non vive certo un buon momento”. 

    Tra i nomi accostati al Napoli in ottica calciomercato c’è stato anche Klopp: il tecnico tedesco piace molto al presidente De Laurentiis e, in caso di addio di Benitez a fine stagione, il suo nome potrebbe tornare di attualità anche se l’operazione si preannuncia complicatissima e i candidati in prima fila sono altri. Al riguardo Di Domenico afferma: “Non credo che sia un’operazione fattibile, anche perché il Borussia Dortmund ha intenzione di trattenere il tecnico anche in caso di retrocessione”. 

    cm.it