Agente Montoya: Via a gennaio, l’Italia ci piace

    Martin Montoya e il Barcellona, due treni destinati a viaggiare su due binari diversi.

    A confermarlo è Juan de Dios Carrasco, agente del giocatore, che, intervistato da Radio Marca, ha parlato del futuro del suo assistito: “Nello schema di Luis Enrique non ha modo di giocarsi il posto con Dani Alves e Douglas. Per questo Martin se ne andrà al 100% dal Barcellona a gennaio. Vogliamo trovare il miglior club per lui, ci sono squadre dalla Germania, dall’Inghilterra e dall’Italia che si sono già mosse per acquistarlo”. Parole che segnano una rottura definitiva tra il giocatore e la società, che sembra aver deciso di non puntare più sul laterale spagnolo.

    CARATTERISTICHE – Montoya, classe ’91, è un terzino destro adoperabile, all’evenienza, anche a sinistra. Questa sua duttilità tattica, unita a caratteristiche tecniche fondamentali, quali corsa, velocità, cross, applicazione e generosità completano il quadro di un giocatore che, nonostante la giovane età (23 anni, ndr) ha saputo farsi trovare pronto in ogni occasione, sia in campionato che in Champions League (dove il 6 dicembre 2011 ha segnato il suo primo gol nella gara vinta 4-0 in casa contro il BATE Borisov). Nonostante la spinta che riesce a mettere in luce sulla fascia, facilitata dalle sue continue progressioni e accelerazioni, Montoya è una certezza anche in marcatura, dove si è rivelato essere attento e ordinato.

    MERCATO – Tutte caratteristiche che non sono passate inosservate agli occhi dei grandi club europei, che, monitorata la situazione di scarso utilizzo (appena 1 presenza in Liga, ndr) a cui è stato sottoposto il giocatore in questo inizio di stagione, si sono fatti avanti per avviare una trattativa. In primis il Bayern Monaco, che avrebbe trovato in lui il sostituto di Philipp Lahm, out per tre mesi a causa di una frattura alla caviglia, e che permetterebbe al giocatore di ritrovare l’allenatore che per primo puntò su di lui: Pep Guardiola. Tanta la concorrenza per il giocatore: Bayer Leverkusen, Everton, Liverpool e Valencia. Ma anche le italiane osservano la situazione del giocatore con un occhio attento. Il Napoli, per esempio, avrebbe trovato in lui il terzino ideale per il 4-2-3-1 di Benitez. Anche Inter e Milan, però, sono sul giocatore. I nerazzurri, con la nuova gestione Mancini, sono alla ricerca di un esterno basso da alternare a Nagatomo e Dodò in vista degli impegni ravvicinati di coppa e lo spagnolo sarebbe il profilo giusto. I rossoneri, dal canto loro, sono alla ricerca di terzini a cui affidare le fasce, martoriate dagli infortuni.

    LA FORMULA – Montoya è legato ai blaugrana fino al 2018, ma le loro strade sono destinate a separarsi anzitempo. Il Barcellona avrebbe offerto a Montoya la possibilità di una cessione in prestito per un anno e mezzo, ma il giocatore preferirebbe la soluzione del prestito con diritto di riscatto e controriscatto a favore dei blaugrana.